La magia dell’organo nella chiesa di S.Angelo in Campo

Nuovo imperdibile appuntamento domenica (21 febbraio) con la musica d’organo. Nell’ambito del calendario di eventi Armonie fra cielo e terra è in programma una esibizione ad ingresso libero dell’organista Giulia Bigetti insieme a Mario Caldonazzi alla tromba e Fabio Mattivi al trombone. L’evento è organizzato dalla Flam (Federazione lucchese delle associazioni musicali) nell’ambito della 12esima edizione del festival Cantiere della Musica, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, del Comune di Lucca e con il patrocinio della Provincia di Lucca.
Alle 17, nella chiesa di Sant’Angelo in Campo, risuoneranno le note di alcuni brani celebri di Pezel, Fischer, Elert, Haendel, Pachelbel, Purcell, Marco Enrico Bossi, Haydn, Bach e Gounod, Zwart e Clarke, in una cavalcata musicale che parte dal ‘600 per arrivare nel pieno dell’800.

Mario Caldonazzi ha svolto intensa attività concertistica in Italia e all’estero con formazioni cameristiche, tra le quali l’Ensemble Girolamo Frescobaldi di cui è uno dei fondatori e con il quale svolge attività ininterrotta da ormai 30 anni. Allievo del maestro Angelo Riggione, prima tromba del Teatro la Fenice di Venezia, ha partecipato a centinaia di rassegne musicali nazionali ed internazionali.
Fabio Mattivi ha al suo attivo numerose collaborazioni orchestrali: orchestra del Festival Musica Riva, Jungen Schweizer Philarmonie, Orchestra Haydn di Bolzano, Orchestra del Festival Novecento di Trento e Accademia Filarmonica Trentina. Collabora tuttora con formazioni cameristiche quali: Ensemble Frescobaldi, Ensemble Pro Musica, Südtiroler bläserensemble e dirige alcuni gruppi strumentali, vocali, bandistici e orchestrali.
Giulia Biagetti ha studiato musica corale e composizione con Marino Pratali e Gaetano Giani Luporini, si è perfezionata con famosi maestri italiani e stranieri. E’ stata assistente organista presso la Cattedrale di Lucca e dal 1996 organista titolare, affiancado l’attività docenza. Come solista ha al suo attivo un’attività concertistica di rilievo, con recitals e concerti tenuti in Italia e nel resto d’Europa, su organi famosi ed in festival e rassegne internazionali di grande prestigio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.