Quantcast

Torna a Lucca la notte del lavoro narrato

Torna questo sabato (30 aprile) la terza edizione de La notte del lavoro narrato: l’edizione lucchese, frutto della sinergia fra Conpartecipo e La città delle donne, combinerà una cena conviviale con un momento di intrattenimento culturale e di riflessione sul futuro lavorativo. L’iniziativa è stata presentata questa mattina (27 aprile) al caffè letterario Lucca Libri dai rappresentanti dell’associazione Conpartecipo, Giovanni Bolognini e Vincenzo Cinquini e dalla vicepresidente dell’associazione Città delle donne, Anna Maria Medri.

“L’evento si svolge la vigilia del primo maggio – ha spiegato Bolognini – per celebrare il lavoro che c’è, quello che non c’è e quello che vorremmo ci fosse: è un modo per parlarne al di fuori dei canoni ordinari, attraverso un momento di ritrovo aperto a tutti e soprattutto al contributo di tutti”.
La serata, che si svolgerà nella sala parrocchiale di Vicopelago, avrà inizio alle 19 con la cena porta e condividi, cui farà seguito, dalle 20,15 uno spettacolo di intrattenimento letterario, teatrale e musicale che vedrà la partecipazione di bambini e famiglie. Dalle poesie scritte dagli alunni della scuola elementare di Capannori alle letture più complesse, dalle rappresentazioni teatrali alle canzoni dal vivo: sarà un’occasione di ritrovo, di condivisione e di discussione sulle esperienze e sulle prospettive future nell’ambito del lavoro. Saranno presenti, fra gli altri, il gruppo teatrale Perverdi polimorfi di Pescia e il coro Puntacapo.
“E’ importante riappropriarsi di certi momenti sul lavoro – ha osservato Cinquini – raccontare cosa abbiamo e cosa vorremmo di diverso. In questa fase difficile vogliamo promuovere un percorso in cui le persone possano condividere le proprie esperienze, non sentirsi soli, perché spesso il problema di uno è in realtà il problema di molti”. La manifestazione è nata e si è sviluppata a livello nazionale sui social networks, ma ogni realtà territoriale la organizza secondo modalità diverse. Il punto di riferimento per l’edizione lucchese è la pagina Facebook Lucca la notte del lavoro narrato, dove è possibile reperire il programma completo delle manifestazioni collaterali.
La manifestazione riceve il sostegno e la collaborazione della Pastorale sociale del lavoro, dell’ufficio missionario e della commissione giustizia e pace della diocesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.