Fanucchi e Perelli interpretano il vangelo di Marco

Il 2 aprile alle 21,15, nella chiesa di San Michele in foro, andrà in scena Secondo Marco, uno spettacolo nato dall’incontro dell’attore Nicola Fanucchi con il musicista Piero Perelli e realizzato grazie alla collaborazione con la parrocchia del centro storico di Lucca. La chiesa vuole essere “una panoramica neutrale e democratica del Vangelo secondo Marco”, per un progetto che vede duettare la sacralità del testo con un sound a base di percussioni e suoni emozionali.

Attraverso questa narrazione, il pubblico riscoprirà quello che è probabilmente il più antico dei quattro vangeli canonici del Nuovo Testamento. “A Fanucchi il compito di collocare entro un campo etico indefinito – si legge in una nota di descrizione dell’evento – le gesta del protagonista, provvisto di tutte le caratterizzazioni umane che conferiscono accuratezza e profondità al tema esistenziale, materia troppo spesso uniformata in un nero senza sfumature. A modulare la tessitura narrativa c’è la batteria luciferina e celeste di Piero Perelli che stilerà dal vivo e in divenire il suono di scena”. La regia è di Nicola Fanucchi; assistente alla regia è Giulia Valenti mentre le luci sono curate da Claudio Di Paolo. Le foto sono di Carlotta Lucchesi. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti e lo spettacolo avrà una durata di 50 minuti. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.