Quantcast

Anche Concentus Lucensis per ‘Lucca viaggia lenta 2017’

La musica e il pellegrinaggio a Lucca viaggia lenta 2017. Il Pellegrino è una delle grandi figure legate al viaggio, esperienza che in tutte le culture è metafora della vita umana come ricerca e incontro con l’altro e se stessi. La visione della vita, della fede e del mondo veniva ampliata passando dal pericolo alla gioia e vivendo momenti e sensazioni speciali lungo un percorso che si sapeva talmente arduo da portare i pellegrini a fare testamento prima della partenza.
Di questo cammino faceva parte anche la musica che ritmava i passi o accoglieva i viandanti nelle chiese e nei santuari ed è a questa parte della cultura musicale che si rivolgeranno alcune delle attività previste durante Lucca viaggia lenta 2017 (29 aprile – 1 maggio).

L’Associazione musicale Concentus Lucensis infatti animerà la giornata del 30 aprile con le attività del percorso Homo Viator, parte del progetto pluriennale Peregrinari. A partire dalle 11 fino alle 19 presso la restaurata Casa del Boia e il baluardo San Salvatore docenti e partecipanti ai corsi annuali di danza e musica antica di Concentus animeranno laboratori aperti di pratica strumentale e musica d’insieme sui repertori medioevale, rinascimentale e popolare in un viaggio musicale che vuole coinvolgere cittadini e turisti, musicisti e amatori desiderosi di scoprire note e strumenti antichi.
Alle 11,30 si terrà la lezione aperta sull’uso delle percussioni mediorientali ed medioevali Gli strumenti medioevali a cura di Fabio Tricomi. Alle 12 Stefano Albarello continuerà con strumenti a pizzico dello stesso periodo. Nel pomeriggio i soci e i partecipanti al laboratorio di musica d’insieme animeranno una lezione aperta. Dalle 15,30 si potrà partecipare al Laboratorio di danza antica e popolare a cura di Annamaria Lotti. Alle 16,30 sarà la volta della musica popolare con un laboratorio d’organetto a cura di Michela Aliberti e Michele Orsi.
La partecipazione ai laboratori è libera ed i docenti sono a disposizione dei partecipanti che vorranno cimentarsi anche in modo attivo con gli strumenti, le danze ed i repertori proposti. Informazioni e prenotazioni severilinda@gmail.com 328.8143696 telefonare nel pomeriggio
L’associazione Concentus Lucensis viene fondata nel 1985 da un gruppo di musicisti lucchesi. All’interno di essa, il gruppo omonimo cura la ricerca e l’esecuzione della musica dal Medioevo al Barocco italiano ed europeo svolgendo un attento lavoro di studio di manoscritti custoditi in biblioteche in Italia e all’estero. Viene così proposto un repertorio di notevole interesse, interpretato utilizzando strumenti originali o fedeli copie, ispirandosi all’antica prassi esecutiva. Ha al suo attivo un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero (Svizzera, Francia, Belgio, Polonia) e collabora con importanti solisti quali Stefano Albarello, Philippe Canguilhem, Paolo Faldi, Paolo Pollastri e con la danzatrice Flavia Sparapani. Dal 1995 l’associazione organizza corsi di formazione e perfezionamento su musica e danza antiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.