Quantcast

Effenberg in concerto al carcere di Lucca

“Elefanti per cena va in carcere”, così il cantautore lucchese Stefano Pomponi, in arte Effenberg, ha annunciato sulla sua pagina facebook uno speciale concerto organizzato per i detenuti del carcere San Giorgio di Lucca.  La performance live di Effenberg con la sua band è andata in scena stamani al teatro del carcere. “E’ andata molto bene, è stata una bella esperienza, il teatro era affollato. E’ stato bello, ho suonato un’ora e ho fatto nove pezzi”, spiega il giovane artista, ricordando che il progetto lo aveva in mente da tempo. 

“E’ una cosa che volevo fare e che ho coltivato in questi mesi, ho scritto una proposta e ho espresso questo mio desiderio al direttore e alle educatrici del carcere”, spiega Effenberg, che oggi ha suonato alcuni brani del suo ultimo disco che si chiama – appunto – Elefanti per cena, uscito a maggio scorso.
Il disco è un viaggio tra le sfaccettature della vita dell’autore, che si mette completamente a nudo, basti pensare alla canzone ‘Firenze Mare’ dove la crisi relazionale dei trentenni di oggi viene offerta all’ascoltatore attraverso l’esperienza personale dell’artista in modo crudo e senza alcun filtro.
(foto Filippo Brancoli Pantera)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.