Agorà della scienza, secondo appuntamento in biblioteca

L’Agorà della Scienza prosegue la sua attività di divulgazione scientifica alla biblioteca civica di Lucca. Il prossimo appuntamento è per sabato (21 ottobre) alle 17,30 ed è dedicato ad un argomento che pone oggi molti interrogativi ai filosofi come alla gente comune: possono le macchine pensare?

L’inarrestabile sviluppo delle tecnologie legate all’intelligenza artificiale, a partire dagli studi pioneristici di Alan Turing, e le loro possibili applicazioni nella vita quotidiana, saranno raccontati da Pierluigi Crescenzi, informatico dell’università di Firenze, con esempi tratti da celebri film di fantascienza, tra cui Blade Runner, Io Robot, 2001 Odissea nello spazio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.