Lucca Jazz Donna, tavola rotonda su passioni e professioni

Donne: quando il lavoro coincide con la passione, la vita diventa un’avventura. Si tiene domani (19 ottobre) alle 17,30 a Palazzo Ducale la tavola rotonda Quando la passione diventa professione, che vedrà ospiti la vulcanologa Paola Del Carlo, la costruttrice di prima categoria dei carri del carnevale di Viareggio, Corinne Roger, l’archeologa Elisabetta Abela e la scrittrice Daniela Marcheschi.

L’incontro, a ingresso libero, è moderato dalla giornalista Ilaria Lonigro, che condurrà la conversazione nel mondo delle carriere femminili attraverso le parole delle quattro donne del territorio di Lucca protagoniste a livello mondiale, nei loro campi: mettendosi alla guida del proprio destino, hanno fatto della loro passione un mestiere, e della loro vita, un’avventura.
Paola Del Carlo, studiosa dei vulcani più imponenti e significativi per il nostro clima dall’Antartide alle Hawaii. Corinne Roger, a capo di una famiglia di artisti, i Lebigre, i cui carri di cartapesta sono ammirati nei Carnevali di tutto il mondo, da Viareggio a Singapore. L’archeologa Elisabetta Abela, rimasta folgorata, ancora bambina, dagli anelli etruschi alle dita di una tombarola clandestina. Con il suo team di collaboratrici, tutto al femminile, ha sfidato pioggia, freddo e fango per portare alla luce necropoli antiche e grandi tesori. Infine Daniela Marcheschi, critica letteraria richiesta nei convegni di tutto il mondo, dal Cile al Portogallo. Grazie alla passione per i libri altrui, ha frequentato autori del calibro di Montale e Sereni, votando la propria vita alla scoperta e alla valorizzazione di scrittori raffinati, uno su tutti Giuseppe Pontiggia.
Attraverso un colloquio con la giornalista Ilaria Lonigro, collaboratrice di testate femminili tra le quali D.repubblica.it e Donna Moderna, le quattro donne si racconteranno al pubblico, per testimoniare come passione, competenza e curiosità possano portare la donna molto lontano, purché a guidarla ci sia sempre un’alta dose di indipendenza. Al termine, intervento musicale dell’Indra Bocchi Duo.
La 13esima edizione di Lucca Jazz Donna è organizzata dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca e il patrocinio delle pari opportunità della Regione Toscana. Una serata targata AlfaMusic Records.
Lucca Jazz Donna chiude domenica (22 ottobr)e con una conversazione-concerto con Amii Stewart, intervistata dalla giornalista Ilaria Lonigro. Informazioni e programma completo su www.luccajazzdonna.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.