Amii Stewart è Lady D per Lucca Jazz Donna

Amii Stewart diventa Lady D per Lucca Jazz Donna. È domani (22 ottobre) alle 21,15 nella chiesa di San Francesco la serata finale del festival giunto alla 13esima edizione, che fa parte delle Conversazioni in San Francesco ed è realizzata grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Amii Stewartè una grande interprete che ha più volte prestato la sua voce al cinema e che ha recentemente ideato, interpretato e co-prodotto lo spettacolo Lady Day-La vita di Billie Holiday. Cantante pop e disco, ambasciatrice Uniceff, è stata protagonista e vincitrice della trasmissione La Pista di Rai1.

Nella prima parte della serata, la cantante statunitense che da anni ha scelto l’Italia (e la Sardegna in particolare) come sua casa, viene intervistata dalla giornalista Ilaria Lonigro, collaboratrice di testate femminili tra le quali D.repubblica.it e Donna Moderna. A seguire, Amii interpreta Lady D: un estratto dal musical dedicato a Billie. Poi, con Giovanni Tommaso al contrabbasso, Rita Marcotulli al pianoforte e Alessandro Paternesi alla batteria, presenta Around Gershwin.
Rita Marcotulli è una elegante pianista dalla grana melodica e dalla voce strumentale molto esclusiva. L’intimità della sua musica, la sua grande profondità, i suoi arrangiamenti delicati che sanno sottolineare la singola nota ed amplificarne la carica emotiva le permettono di spaziare e di cercare interconnessioni con le altre forme artistiche, specialmente con il cinema, per il quale ha elaborato diverse composizioni. Presenta Michela Panigada. Ingresso libero: i biglietti sono ritirabili domani a partire dalle 16 alla chiesa di San Francesco fino a esaurimento posti. La serata è dedicata alla Croce Verde.
Lunedì (23 ottobre) alle 21, invece, si terrà la proiezione del film Lunàdigas: esplorare il mondo delle donne senza figli, alla presenza delle autrici, organizzata dall’associazione La Città delle Donne. Appuntamento al cinema Astra a ingresso libero.
Lunàdigas è ambientato in Italia e racconta le storie di donne celebri e anonime, incontrate da sole e in gruppo, single e in coppia; le donne nate prima, durante e dopo la guerra, ma anche le trentenni e le ventenni di oggi, determinate nella scelta di non avere figli. Progetto realizzato con il contributo di Cesvot, in collaborazione con Cineforum Cinit Ezechiele, Coordinamento Donne Spi Cgil Lucca e Pescaglia, Arci Solidarietà, Circolo Arci Laboratorio Sociale Piazzale Sforza, Associazione Compartecipo, Aps Sofa Shared Office for the Art, Comune di Capannori, Comune di Lucca, Provincia di Lucca.
La tredicesima edizione di Lucca Jazz Donna è organizzata dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca e il patrocinio delle Pari Opportunità della Regione Toscana. Informazioni su www.luccajazzdonna.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.