A Photolux gli stati generali della fotografia

L’edizione 2017 di Photolux Festival è ufficialmente conclusa. Un’edizione unica, dedicata al Mediterraneo, che, sotto la direzione artistica di Enrico Stefanelli, ha portato a Lucca i migliori fotografi e i progetti più interessanti in grado di raccontare le mille sfaccettature del mare nostrum. Ma non solo. Photolux, e quindi Lucca, sono state scelte come sede per l’ultimo incontro degli Stati generali della fotografia: il lungo viaggio iniziato nel gennaio 2017 e promosso dal Mibact per discutere ed esaminare lo stato dell’arte della fotografia in Italia si è chiuso domenica (10 dicembre), con la tavola rotonda organizzata alla Cappella Guinigi del complesso conventuale di San Francesco.

Dopo 18 incontri che hanno visto la partecipazione degli operatori, degli enti e delle istituzioni, Photolux per la tappa lucchese, dal titolo “La parola ai fotografi”, organizzata con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha voluto che la parola passasse a coloro che ogni giorno vivono la fotografia in prima linea. A Lucca, dunque, si sono dati appuntamento fotografi e fotogiornalisti italiani, per confrontarsi e per ribadire la necessità di tutelare, valorizzare e diffondere la fotografia in Italia come patrimonio storico e linguaggio contemporaneo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.