Laboratorio Brunier, successo per i concerti di Natale

Sabato (30 dicembre) alle 18 all’auditorium di San Romano, penultimo concerto del 2017, a coronamento del fitto programma di eventi in cartellone nella rassegna Natale a Lucca, Eventi all’Agorà e dintorni, fra arte, musica, teatro che ha visto ben 15 concerti sacri, MusicArte e teatro all’auditorium della chiesa dell’Agorà, nel loggiato di Palazzo Pretorio, alla chiesa di San Pietro Somaldi, alla chiesa di Santa Maria Corteorlandini, alla chiesa di San Michele di Moriano e in San Romano. L’ultimo evento si terrà domani (6 gennaio).

Con il concerto del 30 dicembre l’associazione culturale Laboratorio Brunier ha salutato il proprio pubblico di affezionati, accorsi numerosi per rivivere l’emozione dell’ascolto dal vivo di brani celeberrimi di maestri come Puccini, Verdi, Donizetti, Bizet e tanti altri.
In particolare, l’evento, intitolato Concerto Lirica – Arte: Quando la musica diventa colore, ha mostrato quanto sia virtuoso e universale il connubio fra varie discipline artistiche, come, in questo caso, la musica e la pittura con la performance della pittrice Jitka Plchova, che ha realizzato un dipinto sull’onda di quanto percepito durante l’esecuzione dei bellissimi brani in programma. Il pubblico ha potuto così ammirare in diretta la nascita e il completamento di un’opera pittorica, per mano di un’artista affermata, mano a mano che le arie d’opera e le esecuzioni corali venivano eseguite dai protagonisti in auditorium.
Protagonisti che non si sono fatti mancare gli applausi del folto pubblico, in occasione delle performance delle due soprano Maria Bruno e Nunzia Fazzi, del tenore Kentaro Kitaya, accompagnati dalla filarmonica Giacomo Puccini di Segromigno in Monte diretta da Carlo Bardi e dalla Corale di San Vito diretta da Giorgio Fazzi. Pregevole anche l’interpretazione di Oriano Bimbi, nel pezzo per clarinetto e banda Alla Czardas e maestoso il Va Pensiero dal Nabucco.
Al termine del concerto la presidente dell’associazione, Maria Bruno, ha offerto in omaggio alcune opere d’arte ai due direttori, come segno di riconoscenza e collaborazione, mentre, nel corpo centrale dell’auditorium sono stati allestiti, da un lato una mostra d’arte con le opere di Jitka Plchova e Gudrun Schmidt, e dall’altro un buffet per intrattenere coloro che hanno gradito scambiarsi gli auguri, fra pubblico e addetti ai lavori. Un momento di convivialità tutto meritato, per chi ha reso possibile il successo dell’evento e per chi ha assistito, deliziato dai brani in programma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.