Fondazione Ragghianti, Alberto Fontana nuovo presidente

Il nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Centro studi sull’arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca, insediatosi sabato (5 maggio), all’unanimità ha eletto presidente Alberto Fontana e riconfermato vice-presidente Rosetta Ragghianti, figlia dei due grandi studiosi cui è intitolata la Fondazione. Gli altri membri del Consiglio sono Vittorio Armani, Aldo Colonetti, Umberto Sereni e Alessandra Trabucchi.

Nominati anche i nuovi componenti del comitato scientifico, che sono, oltre al direttore Bolpagni, Annamaria Ducci, Mauro Lovi, Alessandro Romanini e Alberto Salvadori (da Statuto, altri tre membri potranno essere cooptati su proposta del Comitato stesso).
Alberto Fontana, nato a Lucca nel 1956, fa parte del consiglio di amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Ha studiato Scienze politiche all’Università di Pisa, per poi proseguire la sua formazione manageriale alla Boston University e alla New York University. È stato presidente del gruppo Salov dal 2003 al 2015.
Il nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Ragghianti, all’unanimità e convintamente, ha confermato la propria fiducia al direttore Paolo Bolpagni, apprezzando l’intensa opera da lui svolta a partire della sua nomina nel giugno del 2016 e i rilevanti risultati ottenuti.
La volontà del nuovo presidente, il quale succede a Giorgio Tori (che è stato in carica dal 2012 fino alla naturale scadenza del suo mandato, e al quale è stato tributato un caloroso ringraziamento per quanto fatto in questi anni), è di proseguire con sempre maggior slancio nel posizionamento della Fondazione Ragghianti quale istituzione d’eccellenza nel campo degli studi sull’arte e dell’attività espositiva, punto di riferimento per la città e per tutto il territorio toscano, con l’intento d’intensificare ulteriormente rapporti e collaborazioni di qualità a livello nazionale e internazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.