‘Rosso fresco’, vini protagonisti a Palazzo Pretorio

La vendemmia 2016 è protagonista di Rosso Fresco, la serata di degustazione di vini toscani presentata a Lucca nell’ambito di Else 2018, domani (19 luglio) dalle 19 alle 24 al Palazzo Pretorio in piazza San Michele. Una grande annata, quella del 2016, e lo conferma anche Moreno Petrini, presidente del Consorzio Colline Lucchesi: “Annata calda – dice – ma in lucchesia caratterizzata da notti fresche e notevole escursione termica tra giorno e notte; ne risultano vini equilibrati, con buona schiena acida che ne esalta la freschezza”.

Le colline lucchesi saranno scoperte degustando il Palistorti di Valgiano Rosso e il celebre vino l’Urlo di Lupo che la Tenuta Maria Teresa presenta con la storica etichetta del più amato artista lucchese, il maestro Antonio Possenti. Anche a Montecarlo l’annata è favorevole: “Le uve raccolte, a maturazione perfetta, nella vendemmia 2016 hanno dato modo di “costruire” ottimi vini e di buona longevità. E… come tutti i vini buoni sono un bel bere fin da adesso” ci ricorda Gino Fuso Carmignani, presidente del Consorzio Montecarlo, e ce lo conferma anche il vino in degustazione il Montecarlo Rosso della Fattoria del Teso.
E dalle colline lucchesi si prosegue verso il mare fino ai margini del Lago di Massaciuccoli con il ‘Segreto’ della Tenuta Mariani per poi passare le alte vette delle Apuane oltre le quali la Lunigiana offre nuovi paesaggi e modelli enologici raccontati nella serata dal fresco Vermentino Nero di Francesca Pascale.
E percorrendo la Costa Toscana verso sud, attraversate le colline Pisane rappresentate da Il Ghizzano dell’omonima Tenuta e da Il Grullaio di Usiglian del Vescovo, si arriva alla grande protagonista della Costa, la doc Bolgheri. La vendemmia 2016 è l’annata attualmente in commercio che può essere scoperta degustando il Bolgheri Rosso di due aziende leader del territorio, tra le fondatrici della doc: Michele Satta e Grattamacco Collemassari.
A Bolgheri il Cabernet è protagonista ma non solo nella Doc; proposte diverse, Igt Toscana, si stanno affermando con un “vino cadetto e coraggioso” che associa al Cabernet il Montepulciano: l’Integolo prodotto dall’agricola Sada. E per proseguire il viaggio verso sud si arriva a Grosseto dove troviamo il noto Morellino presentato con l’Heba di La Fattoria di Magliano e il Morellino di Moris Farms.
Quindi, usciamo dalla Costa per scoprire come si è comportato il Sangiovese della Toscana nord occidentale, con l’azienda Fattoria Betti che ci racconta la vendemmia alle pendici del Montalbano con il suo Chianti e il Prunideo. Ma il Rosso dell’estate non è solo vino. Affiancherà il percorso di degustazione una selezione gastronomica a cura di Pietro Nardi: protagonista il rosso, il colore dell’estate come ci racconto Fausto Borella, Maestrd’Olio, “Il colore principe dell’estate è sicuramente il rosso. E dopo aver scelto i migliori vini rubini dell’estate, durante la serata rosso fresco, verranno presentati i più profumati oli in abbinamento con i cibi dal color vermiglio: sarà senz’altro perfetto l’accostamento tra la fresca pappa al pomodoro e la varietà di olio Rossellino tipica delle zone della maremma. Come non assaggiare la panzanella con la Cortina pugliese, amara e speziata, così da esaltare le note del pomodoro. E per smorzare le penne all’arrabbiata, un’ottima varietà Frantoio, proveniente dalle colline lucchesi, per attenuarne la speziatura. Insomma, non mancheranno gli spunti per abbinare il colore rosso dell’estate al cibo, all’olio e al vino di estrema qualità”.
Rosso Fresco è un evento organizzato da Event Service Tuscany con Accademia maestro d’olio e l’associazione Urlo del Vino.
Info e prenotazioni: info@anteprimavini.com – 329.6740444

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.