Taballione e il suo flauto per Boccherini Open Gold

Paolo Taballione, primo flauto alla Bayerische Staatsorchester di Monaco di Baviera, uno dei flautisti più apprezzati in Europa e nel mondo, torna a incantare il pubblico lucchese con un concerto all’auditorium Boccherini, martedì (25 settembre) alle 21, nell’ambito della rassegna Open Gold, organizzato dall’Istituto superiore di studi musicali Boccherini.
Taballione è stato definito il re del flauto. Vincitore di molte gare internazionali, ha suonato con maestri come Maazel, Muti (che lo ha scelto per l’orchestra Giovanile Cherubini) Temirkanov, Repin. Nel 2008 la sua carriera ha avuto una svolta: ha vinto in un anno tre concorsi da primo flauto solista al Maggio Musicale Fiorentino, al Comunale di Bologna, e alla Bayerische Staatsoper, dove tuttora suona.

Per il concerto di martedì, ha scelto un programma che tocca quattro secoli di storia della musica, da Bach a una composizione dello stesso Taballione, accompagnato al pianoforte da Gesualdo Coggi.
La serata si aprirà con Johann Sebastian Bach e la sua Sonata in Mi minore Bwv 1034 per flauto e continuo, per proseguire con la Sonata in Fa minore per flauto e pianofortedi Felix Mendelssohn e la Sonata per flauto e pianofortedi Francis Poulenc. Si entrerà nel Novecento con Henri Dutilleux e le Sonatine per flauto e pianoforte, per finire con la contemporaneità della Fantasia sulla Traviata per flauto e pianoforte, composta dal flautista romano.
Ad aprire l’ultima settimana di Open Gold, saranno gli allievi di canto della masterclass tenuta da Laura Niculescu. I giovani si esibiranno lunedì 24 settembre, alle 21, sempre all’auditorium di piazza del Suffragio.
I concerti sono a ingresso gratuito. Per maggiori informazioni: www.boccherini.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.