Festival sintesi, notte noir con i telefilm di Hitchcock

Un omaggio al re del brivido al Festival della Sintesi. Tra i protagonisti della manifestazione dedicata alla brevità (in programma a Lucca dal 7 al 10 marzo) c’è anche il grande Alfred Hitchcock. A 120 anni dalla sua nascita e a 60 dalla prima messa in onda in Italia della serie Hitchcock presenta Hitchcock, il festival omaggia il regista con una maratona dei suoi celebri telefilm (sabato 9 marzo a partire dalle 21,15 in San Cristoforo) e una mostra dei manifesti originali dei film più noti.

La prima serie dei telefilm del regista inglese, uno dei più amati di sempre, andò in onda in Italia nel 1959 e subito divenne una trasmissione di culto per gli amanti del giallo. Dopo l’inconfondibile sigletta (tratta dal brano Marcia funebre di una marionetta di Charles Gounod), compariva lo stesso Hitchcock che con il suo Signore e signori, buonasera! accoglieva lo spettatore illustrando la trama dell’episodio per poi ricomparire al termine del telefilm, spesso travestito in tema con la storia, per un commento conciso e sarcastico.
Per parlare della capacità di sintesi di Hitchcock e commentare a tutto tondo la sua opera, sabato (9 marzo) alle 21,15 nella chiesa di San Cristoforo, interverranno Giorgio Simonelli, storico della tv e della radio e docente all’università del Sacro Cuore di Milano, la psicoanalista e scrittrice Beatrice Balsamo, il critico televisivo Nanni Delbecchi e lo sceneggiatore e critico cinematografico Italo Moscati. A seguire, una notte noir con la proiezione non stop di alcune puntate del celebre telefilm.
Nei giorni del festival, grazie alla collaborazione con il collezionista Alessandro Orsucci, San Cristoforo ospiterà anche l’originale e interessante mostra Muri in giallo che raccoglie una ricca serie di manifesti originali dei film di Hitchcock.
Tutti eventi del Festival della sintesi sono a ingresso gratuito. Il programma completo su www.dilloinsintesi.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.