Musica e birra artigianale, è festa sulle Mura foto

Grande affluenza di pubblico per l’evento Hoppy Boozeday, che festeggia l’ottavo anno dall’apertura della birreria De Cervesia Taprom, il birrario in via Michele Rosi. Come era accaduto nelle ultime due edizioni, la location che ha fatto da sfondo all’evento è stato il baluardo San Salvatore.
L’evento è particolarmente seguito da tutti gli amanti della birra artigianale made in Italy. Ampio spazio quindi ai tre birrifici lucchesi: il Bruton, Toptà di Montecarlo e il Birrificio del Forte, affiancati da famosi birrifici italiani. Nel pomeriggio si sono svolti numerosi incontri sulla birra, dalla degustazione alla storia della birra a Lucca.

Hoppy Boozeday non è solo birra. Quest’anno è stato creato un vero sodalizio con alcuni ristoratori lucchesi, che si sono presentati con piatti tipici da degustare. Ben sette hanno partecipato all’evento: il Giglio, il Punto, l’osteria del Manzo, il burger bar GoDo., la locanda di Buatino, l’osteria di Lammari e naturalmente il ristorante delle Mura la Casermetta che ha ospitato l’evento.
Birra, cultura, gastronomia e anche spettacolo, sul piccolo palco installato appositamente per l’occasione si sono alternate alcune band musicali: Jobbino & Ciccio rap, Stefano Rafanelli con la Pig’s orchestra, Peggy Sù, Su/Dc, tribute band degli Ac/Dc.
La partecipazione di lucchesi e turisti è stata subito numerosa fin dalle prime ore del pomeriggio, raggiungendo l’apice nell’orario serale.
Michele, presidente dell’associazione Beerefrangente che si è occupata della realizzazione dell’evento, tiene a specificare che in questa edizione Hoppy boozeday ha voluto legarsi ancora di più al territorio invitando ristoranti, birrerie e band locali, il tutto con la massima attenzione alla sicurezza e alla pulizia. L’evento ha ricevuto il patrocino non oneroso del Comune ed è stato inserito nel calendario Vivi Lucca, si autofinanzia e il ricavato viene devoluto in beneficenza.

Paolo Pinori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.