Laboratorio corale di Lucca in concerto alla festa Acli

Il Laboratorio corale dalle parrocchie lucchesi arriva a Pisa. Giovedì (4 Luglio) nella chiesa di San Prospero a Navacchio alle 21,30, il coro DisCantus si esibirà con l’orchestra dell’Associazione culturale San Francesco di Pisa. Il progetto fa parte della rassegna nazionale Acli arte e spettacolo: apertura festa provinciale Acli Pisa 2019. Direttore del coro è Manuel Del Ghingaro, soprano Gioia Pucci e organista Niccolò Bartolini. In programma ci spno le musiche di Gounod, Puccini, e Mozart.

Insieme al coro parteciperanno anche le coriste del Laboratorio corale di Lucca seguite da Manuel Del Ghingaro, ideatore del progetto. Le coriste provengono dai cori delle parrocchie di Picciorana e San Macario in Piano. Esperienza importante e culminante di un percorso, quello del Laboratorio corale, iniziato quasi due anni fa e sempre proiettato alla crescita costante dei partecipanti. Il progetto è basato sull’insegnamento della teoria musicale come chiave per aprire le porte del linguaggio della musica, ma anche sulla comprensione delle dinamiche corali e la loro attuazione. Non meno importante lo sviluppo vocale, che viene seguito per essere migliorato. I coristi che partecipano a questo laboratorio provengono da realtà parrocchiali nelle quali il canto è visto come un servizio senza approfondimento dello stesso. In questa realtà si va a trattare ogni stile musicale, partendo dalla storia fino ad arrivare, passando per la teoria musicale, alla pratica. Un percorso articolato ma spiegato in modo semplice e comprensibile a tutti. Il Laboratorio corale nasce dalla voglia di avvicinare alla coralità non solo studenti di scuole di musica e istituti musicali, ma anche persone che hanno esperienza di coro e che vogliono approfondire la tecnica e la prassi o a coloro che non hanno mai fatto esperienza corale e voglio iniziare un percorso musicale. Non ci sono limiti di età e di capacità ed è aperto anche ai ragazzi. Vengono approfonditi sia la conoscenza del proprio corpo, la propria voce, l’atteggiamento nel coro, le varie tecniche vocali, lo sparito, il gesto del direttore sia il significato e la sua attuazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.