Lucca capitale del cinema, 20 scuole al Film School Network

Lucca città ad effetto cinema. Tre giorni di proiezioni e dibattiti sulla settima arte del presente e del futuro aperti a tutti. A partire da domani (6 settembre) la città ospiterà 20 scuole di cinema da tutto il mondo grazie alla prima e unica edizione del Film school Network, il progetto realizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis e dall’Accademia di cinema Toscana. L’obiettivo è quello di creare una rete internazionale, attivare collaborazioni e permettere lo scambio di studenti e insegnanti e quindi di metodi e punti di vista sull’arte delle immagini in movimento.

Il 6,7, e 8 settembre mattina, al cinema Moderno, saranno proiettati i cortometraggi realizzati dalle diverse scuole mentre il pomeriggio l’auditorium di San Romano sarà il luogo del confronto, in lingua inglese, sul cinema del futuro. Il progetto, che mira a fare della città un polo di riferimento cinematografico a livello europeo, è stato presentato questa mattina (5 settembre) dal regista e produttore di Metropolis e direttore di Accademia cinema toscana Emiliano Galigani e dall’assessore alla cultura Stefano Ragghianti. “Venti scuole arriveranno a Lucca per promuovere le loro produzioni di altissimo livello, presentate nei vari festival internazionali, portando con loro nuovi modi di vedere e di fare cinema – spiega Emiliano Galigani -. Un’occasione unica per i ragazzi e per la loro formazione ma anche per la città, che sarà il centro di questo confronto inedito sui cinema del futuro. Film school network porta con sé due componenti accessorie ma non secondarie. La possibilità di tessere rapporti tra scuole che consentano lo scambio di insegnanti e di alunni. Tutto questo non sarebbe possibile senza il confronto con la Fondazione Cassa di risparmio di Lucca e il Comune per rendere Lucca città protagonista di queste iniziative”. Per tre giorni professionisti del settore e giovani alle prime armi avranno la possibilità di vivere e conoscere la città in pieno Settembre lucchese. 25 cortometraggi, divisi in tre sessioni, saranno proiettati dalle 9 alle 12. Tra questi non mancheranno i filmati realizzarti dagli studenti dell’Accademia cinema toscana, la scuola di tre anni che forma figure professionali nel settore del video e del cinema in tutte le sue declinazioni, dal regista al montatore e che porta a Lucca studenti da tutta Italia. 30 docenti esperti si confronteranno nei pomeriggi a partire dalle 14,30 per condividere esperienze e discutere sui diversi modi di affrontare le sfide del futuro. “Potremmo descrivere Lucca come la città del cinema e delle immagini – sottolinea Stefano Ragghianti -. Questi tre giorni sono un’occasione fondamentale per promuovere il nostro territorio nel mondo. Eventi come questo hanno bisogno di tempo ma ci sono manifestazioni che sono cresciute e si sono sviluppate in pochissimi anni grazie al positivo impatto culturale con la città e questa ha tutte le caratteristiche per inserirsi tra loro”. La promozione della città, come ci tiene a precisare Emiliano Galigani, può passare attraverso il cinema. Lucca è infatti lo sfondo di molti cortometraggi che gli studenti presentano ai festival internazionali. “Per dimensioni, aspetto e iniziative legate alla settima arte – conclude il regista – la città si presta a diventare un polo di riferimento in ambito cinematografico. Proprio per questo stiamo per aprire un’accademia gemella per la recitazione”. Al Film School Network hanno aderito la Film University Babelsberg Konrad Wolf e la International Film School Berlin dalla Germania; la Budapest Film Academy e la University of Theatre and Film Arts Budapest dall’Ungheria; la Dundalk Institute of Technology dall’Irlanda; la Institut d’études scéniques audiovisuelles et cinématographiques dal Libano; The Polish National Film, Television and Theatre School in Lodz e Warsaw Film School dalla Polonia; Universidade Fernando Pessoa e Universidade Lusófona dal Portogallo; Facultatea de Teatru si Film dalla Romania; The Humanities Institute of Television and Radio Broadcasting in Moscow dalla Russia; TAI Centro Universitario de Artes dalla Spagna; Molkoms Folkhögskola dalla Svezia; Regent’s University London dalla Gran Bretagna; Oberlin College in Ohio dagli Stati Uniti e in totale sono oltre 5000 gli studenti interessati da questa rete di professionisti che si riunirà nella nostra città nelle prossime ore. Il programma compleato è consultabile sul sito www.filmschoolnetwork.org.

Jessica Quilici

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.