L’orchestra del Boccherini chiude con Bronzi la stagione di Open Gold

Chiusura in grande stile per Open Gold e Festival Boccherini, le rassegne promosse dall’Istituto Boccherini a settembre. Lunedì (30 settembre) alle 21, saliranno sul palco dell’auditorium del conservatorio cittadino l’orchestra del Boccherini e il violoncellista Enrico Bronzi, per quest’occasione nella veste di direttore e solista.
Il concerto rappresenta la prova finale per i molti studenti che tra sabato e domenica hanno seguito un impegnativo laboratorio orchestrale proprio con il maestro Bronzi, violoncellista e direttore d’orchestra famoso in tutto il mondo, da qualche anno chiamato a insegnare al Mozarteum di Salisburgo.

Il concerto riprende il tema A ovest dell’impero: Luigi Boccherini e la sinfonia, già affrontato nei giorni scorsi in una conferenza organizzata in collaborazione con il Centro studi Boccherini. Il programma è tutto dedicato al famoso compositore e violoncellista Luigi Boccherini, personaggio di spicco nella storia della musica che precede l’avvento della prima Scuola viennese. Dal suo repertorio verranno eseguiti il Concerto in Re maggiore, G 479 per violoncello e orchestra, il Concerto in Re maggiore, G 483 per violoncello e orchestra, la Sinfonia numero 17 in Do minore, opera 41 n. 5, G 519, opera che si distingue per la sua grazia, oltre che per la scorrevolezza melodica di stile italiano, e infine la famosa Sinfonia numero 4 in Re minore, opera 12 n. 4, G 506, ovveroLa casa del diavolo, così soprannominata per l’Allegro con moto dell’ultimo movimento, “una ciaccona che rappresenta l’inferno” basata musicalmente sul finale del balletto Don Juan di Gluck.
L’orchestra del Boccherini, preparata e diretta dal maestro GianPaolo Mazzoli, è una tra le più importanti compagini orchestrali della provincia di Lucca. Formata dai docenti e dai migliori allievi della prestigiosa scuola cittadina, l’orchestra si presenta come una realtà concreta, costante e attiva, capace di eseguire programmi musicali che spaziano dalla musica sinfonica alla musica operistica, dai concerti barocchi alla musica per film, dai concerti per strumenti solisti ai principali repertori sinfonici-corali di tutti i tempi.
La sua ricca esperienza da solista, ha portato Enrico Bronzi a imporsi in importanti concorsi internazionali e collaborare con grandi artisti come Martha Argerich, Alexander Lonquich, Gidon Kremer, e complessi quali il Quartetto Hagen, la Kremerata Baltica, Camerata Salzburg e Tapiola Sinfonietta. Tutte le più importanti sale da concerto d’Europa, Stati Uniti, Sud America e Australia hanno ospitato un suo concerto. L’attività da solista di si affianca a quella, altrettanto intensa con il Trio di Parma, ensemble che ha fondato nel 1990 e si completa e arricchisce con la didattica.
Il concerto è a ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni www.boccherini.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.