A Lucca la due giorni con il convegno su Napoleone

Da Francia e Italia a Lucca per parlare di Napoleone Bonaparte nel convegno internazionale Radici e destino italiano dei Bonaparte organizzato e sostenuto dall’associazione Le Souvenir Napoléonien di Parigi, venerdì (4 ottobre) e sabato a Palazzo Bernardini.
L’importante appuntamento celebra i 250 anni della nascita di Napoleone Bonaparte, è realizzato in collaborazione con l’associazione Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana, grazie a Confindustria Toscana Nord e porta in città molti ospiti importanti oltre a due giorni di eventi, anche accessibili al pubblico. Infatti, mentre per il convegno le iscrizioni sono chiuse dopo aver raggiunto le 120 unità, alcune iniziative realizzate appositamente per gli ospiti napoleonici sono aperte anche ai non iscritti e al pubblico in generale e sono realizzate in collaborazione con la città.

Ecco il programma degli eventi collaterali al convegno internazionale. Giovedì (3 ottobre) alle 17,30 nella sede di Banco Bpm (piazza San Giusto, 10), presentazione delle due colonne lignee del teatro di corte di Elisa, di proprietà della Provincia di Lucca, restaurate grazie al sostegno di Banco Bpm e del Rotary Club di Lucca. Venerdì (4 ottobre) e sabato a Palazzo Bernardini, aperta al pubblico a ingresso libero, mostra fotografica I selfie di Napoleone, realizzata dal Museo Medagliere dell’Europa napoleonica e dal Circolo fotografico castiglionese, a cura di Alain Borghini, corrispondente del Sn della Toscana Orientale. Sabato (5 ottobre) dalle 15 alle 16,30 a Villa Reale di Marlia, visita al parco e alla residenza di Elisa Baciocchi: tableau vivant, giochi di società con Margarita Martinez, Giulia Bartolini, Virgilio Contrucci; all’arpa Sara Otello; ingresso alla villa a pagamento.
Il convegno di Lucca è la più importante attività celebrativa che l’associazione francese organizza in Italia nell’anno 2019, all’occasione del 250esimo della nascita di Bonaparte in Corsica.
Oltre all’intervento di Jean Tulard, presidente onorario dell’Istituto Napoleonico di Parigi, il punto di riferimento assoluto del settore napoleonico che ha pubblicato una cinquantina di saggi come autore unico e si occupa anche di storia del cinema, saranno ospiti relatori quali: Luigi Mascilli Migliorini, professore ordinario di storia all’università di Napoli L’Orientale, la maggiore personalità italiana in ambito napoleonico; Thierry Lentz, direttore generale della Fondazione Napoleone di Parigi e notissimo studioso del settore; Vincent Haegélé, direttore della biblioteca di Versailles; Giulia Gorgone, già direttrice del Museo Napoleonico di Roma ed altri, tra i più noti biografi viventi di Napoleone.
Info su http://napoleoneeilsuotempo.wordpress.com e su www.facebook.com/napoleonidi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.