In discoteca con il bonus cultura: è polemica

È possibile acquistare l’ingresso in una discoteca con il Bonus Cultura 18App? A Lucca pare di sì. Almeno così è quello che appare dalla promozione dall’evento di apertura firmato Attitude di sabato (5 ottobre) al Kuku di Antraccoli.

Una questione che non è passata inosservata a qualcuno, che ha formalizzato i propri dubbi proprio al ministero dei beni culturali: “Gli organizzatori – dice chi si è accorto di quella che ritiene un’irregolarità – stanno sponsorizzando l’evento sui social segnalando come sia possibile acquistare i biglietti direttamente dal sito liveticket.it utilizzando il bonus cultura 18App concesso dal governo ai maggiorenni al fine di incentivare i giovani a partecipare ad eventi culturali, acquistare libri, assistere a concerti, acquistare musica e così via. Ora, a mio parere, è abbastanza evidente che un evento in discoteca non possa avere alcuna rilevanza culturale e che la discoteca stessa si sia resa responsabile di un’irregolarità al fine di ottenere l’autorizzazione alla vendita dei biglietti mediante il bonus cultura. Del resto, ho comunque inteso sottoporre questo mio dubbio ai responsabili del Mibact, i quali, contattati telefonicamente dal sottoscritto, hanno avuto modo di confermarmi che le discoteche non sono esercenti autorizzati a beneficiare del pagamento mediante bonus cultura. A seguito della telefonata, ho provveduto ad aprire opportuna segnalazione presso gli uffici del ministero”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.