Occasioni Tobiniane ed Eraldo Affinati per il venerdì di LuccAutori

Nuovo appuntamento venerdì (4 ottobre) con LuccAutori. Alle 10 nella sala conferenza di Villa Bottini, in collaborazione con la Fondazione Mario Tobino ci saranno le Occasioni Tobiniane. Intervengono Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori, ed il presidente della Fondazione Mario Tobino, Isabella Tobino.
Per l’occasione ci sarà Poesiamo, la rassegna di poesia a cura dell’associazione NormalMente. Si tratta di una rassegna, arrivata al terzo anno, che nasce per dare voce ad un mondo spesso dimenticato, a chi molto spesso non ce l’ha. La disabilitàin questo cso non è percepita come “diversità” ma come un’opportunità di espressione. Un anno speciale il 2019, che vede raggiungere il traguardo dei 30 anni di attività della cooperativa sociale La Mano Amica: sarà un anno ricco di eventi, mostre, spettacoli teatrali e convegni scientifici.

A seguire Eraldo Affinati presenta il libro Via dalla pazza classe (Mondadori). Partendo dalla straordinaria testimonianza delle scuole Penny Wirton per l’insegnamento gratuito della lingua italiana agli immigrati, Eraldo Affinati racconta la storia di una nuova esperienza didattica dove ci si guarda negli occhi, sedendo allo stesso tavolo, senza classi e senza voti, in una relazione d’amicizia e simpatia. Partecipano gli studenti della scuola secondaria di primo grado Giosuè Carducci di Lucca.
Per il programma completo del Festival LuccAutori 2019 consultare il sito www.raccontinellarete.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.