‘Its all about love 2.0’, in mostra le foto di Stefano Lotumolo

Its all about love 2.0. Questo il titolo della mostra del fotografo freelance lucchese (di Altopascio) Stefano Lotumolo che si inaugura domani (17 ottobre) alle 18 nella sala eventi di Pinturicchio a Lucca. L’apertura dell’esposizione sarà preceduta da un incontro con l’autore, che potrà così presentare il suo “viaggio sensoriale” in 80 splendide immagini. La vita da fotografo di Lotumolo è nata appena due anni fa, nel giugno 2017, con il suo primo grande viaggio: tre mesi in Africa in solitaria, zaino in spalla, che gli hanno aperto la mente ed il cuore. Da quel momento è come rinato e si è messo alla ricerca del miglior modo di mostrare la realtà nella fotografia. 

“Sono grato ogni mattina – dice Stefano Lotumolo – per avere la possibilità di dare il mio contributo alla ricerca di un mondo migliore”. Dopo l’Africa, il fotografo lucchese ha infatti effettuato – sono ancora sue parole – “un viaggio che per cinque mesi stravolse completamente la mia vita, ormai indirizzata verso una grande passione, la fotografia”. Iran, Giappone, Nepal ed India le tappe di un itinerario che l’ha portato a scoprire dentro di sé una nuova persona. E’ poi andato alla scoperta di altri mondi e di altre “bellezze accecanti” (a gennaio 2018 in Myanmar) e si è così creato un legame indissolubile con la fotografia, in due anni che – per le esperienze vissute – valgono davvero come un’intera vita. Come spiega lo stesso Lotumolo: “Si arriva ad un momento in cui qualcosa dentro te cambia. Per me fu così. Da allora cerco quotidianamente di lasciarmi guidare dalla corrente, che nient’altro è che la mia vita. Abbiamo bisogno di speranza, di camminare per strada guardando negli occhi chi ci sta attorno. La paura non serve a niente. Ho vissuto per i primi trent’anni della mia esistenza terrena accecato da illusioni, poi la vita ha scelto per me e mi ha messo in condizione di liberarmi dalle catene. Il mondo ha fatto il resto. Adesso è arrivato il momento di restituire tutta la fiducia ricevuta sotto forma di amore. L’amore che mi ha permesso e mi permette tutt’ora di immortalare gli occhi del mondo. L’amore che mi circonda di persone belle. Credo che nessun essere umano dovrebbe decidere la vita di un suo simile. Credo che un giorno migliore sia sempre quello da vivere nel presente”. L’obiettivo delle sue mostre fotografiche è dunque quello di lanciare un messaggio d’amore e di rispetto verso l’umanità: Lotumolo crede fermamente nei valori della diversità e vuole far capire quanto sia importante vivere il mondo considerando ogni essere umano come un fratello da cui imparare sempre cose nuove. La diversità per lui non deve più essere un limite ma al contrario il valore aggiunto sul quale formare una società migliore. Le foto di Stefano Lotumolo colpiscono, oltre che per il valore documentale, per impatto e forza visiva: sono uomini, donne e bambini ritratti con l’obiettivo dell’anima. “Siamo contenti – afferma Fabrizio Betti di Pinturicchio – di ospitare nella nostra sala eventi una mostra fotografica di grande qualità e coerente con lo spirito di “Pinturicchio” come luogo di incontro e di condivisione nel quale diffondere cultura e rendere la comunità partecipe della bellezza, della qualità e dell’impegno sociale di alcuni momenti”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.