Aperte le iscrizioni ai laboratori artistici della Fondazione Ragghianti

Aprono lunedì (28 ottobre) le iscrizioni, prenotabili solo online, ai laboratori artistici promossi dalla Fondazione Ragghianti, offerti gratuitamente ai bambini e ragazzi delle scuole della provincia di Lucca.

L’attività didattica, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e curata da Federica Chezzi e Angela Partenza, coordinate da Valentina Del Frate, è attiva da oltre dieci anni, con una proposta educativa specifica e differenziata per età e destinata alla scuola dell’infanzia, alla primaria e alla media inferiore e superiore.
Nel progetto didattico, basato sull’interattività, le operatrici guidano i bambini e ragazzi alla scoperta dei movimenti artistici e dei grandi protagonisti dell’arte contemporanea. Alla prima fase di conoscenza e lettura degli elementi costitutivi dell’immagine, fa seguito un laboratorio pratico il cui obiettivo è quello di offrire un modo diverso di scoprire il mondo dell’arte attuando concretamente l’itinerario creativo proposto.
Per l’anno 2019-2020 sono previsti sette percorsi, dedicati ad artisti e correnti artistiche del XX e XXI secolo e un laboratorio, Lucca in viaggio nel tempo! abbinato alla mostra Bellotto 1740. Viaggio in Toscana e fruibile fino al 6 gennaio.
Questa nuova proposta si aggiunge ai laboratori Rosso, che passione!, Un sogno a colori (su Joan Mirò), Scacco matto all’arte (su Marcel Duchamp e il Dadaismo), Danzando con Matisse, Il Signore dei Pavoni (ispirato a Galileo Chini e al movimento Liberty in Toscana), Le grandi mani di Monsieur Picasso, e Andy, say cheeeese…, dedicato a Andy Warhol, uno dei maggiori e più carismatici esponenti della Pop Art.
Il regolamento è su www.fondazioneragghianti.it, info 0583.467205, valentina.delfrate@fondazioneragghianti.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.