Romana Petri apre gli incontri all’Agorà con la Società Lucchese dei Lettori

Riparte venerdì (25 ottobre) alle 17,30, nello spazio della biblioteca Agorà, la nuova stagione di conversazioni sui libri organizzata dalla Società lucchese dei lettori in collaborazione con LuccaLibri. Ospite del primo incontro, condotto dalla giornalista Flavia Piccinni, l’autrice di Pranzi di famiglia, Romana Petri.

È con questo romanzo, edito nel marzo di quest’anno da Neri Pozza, che sarà inaugurata la stagione 2019-2020 di chiacchierate aperte sulle storie alla presenza dei loro autori: un format fortunato, che ribalta quello della classica presentazione del libro e che accompagna la vita culturale della città dal 1988. Appuntamenti che vogliono essere, prima di tutto, un’occasione di dialogo tra persone che amano leggere, in un luogo d’incontro vivo come la biblioteca civica di piazza dei Servi (ingresso da via delle Trombe). La collaborazione della libreria caffè letterario LuccaLibri favorisce le reti con gli autori e con le loro case editrici, permettendo anche ai lettori di acquistare una copia del romanzo prima, durante e dopo l’incontro.
Pranzi di famiglia è il sentito seguito di Ovunque io sia, romanzo di ambientazione portoghese che aveva avuto come protagonista lo spigoloso personaggio di Maria do Ceu, madre di tre figli. Adesso Maria non c’è più e chi rimane deve fare i conti con l’assenza, con la fragilità degli equilibri e di quei legami che somigliano, sempre più, a nodi. Con tutta la potenza del non detto che ogni morte lascia in dote.
Gli incontri della Società lucchese dei lettori, patrocinati dal Comune di Lucca, proseguiranno a novembre con lo scrittore sardo Marcello Fois (Einaudi) e a dicembre con Claudia Durastanti (La nave di Teseo), finalista al premio Strega con La straniera. Sono in via di definizione appuntamenti con le scuole nella mattina successiva alla conversazione pomeridiana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.