Goldman e ‘Smarrimento’, prosegue la rassegna dedicata alle donne

Continuano gli appuntamenti di Wonder women, la rassegna dedicata al potere delle donne nella storia. Il prossimo evento è in programma allo Spam! di Porcari domani (23 novembre) alle 21 una serata dedicata a Emma Goldman, una delle esponenti più influenti del movimento anarchico statunitense e del movimento rivoluzionario internazionale, considerata la prima anarco-femminista della storia. 

Definita da J. Edgar Hoover “la donna più pericolosa d’America”, Goldman ha preso parte attivamente alle vicende storiche più significative della seconda metà dell’Ottocento e della prima metà del Novecento: le lotte per i diritti dei lavoratori e gli scioperi per le otto ore lavorative, le proteste antimilitariste contro la prima guerra mondiale, i movimenti di liberazione delle donne, le campagne per l’aborto e la contraccezione, la rivoluzione russa e la rivoluzione spagnola. L’incontro, a ingresso libero, sarà condotto dalla studiosa Carlotta Pedrazzini che ha scritto saggi e articoli sulla Goldman e curato il libro Un sogno infranto. Russia 1917  una raccolta di testi e documenti di Goldman, mai pubblicati in Italia, sulla rivoluzione russa del 1917. La rassegna di danza, musica e teatro proseguirà poi lunedì (25 novembre) alle 21 al teatro San Girolamo con Smarrimento, il nuovo spettacolo scritto e diretto da Lucia Calamaro, tra le migliori scrittrici italiane per il teatro contemporaneo, più volte Premio Ubu e interpretato da Lucia Mascino, premio Anna Magnani per il cinema nel 2018. Smarrimento è un dichiarato elogio degli inizi e del cominciare. Di quel momento in cui la persona, la cosa, il fatto, appare o sbuca, ci incrocia insomma, creando presenza dove prima c’era assenza. Questo topos fiorisce attraverso la figura di una scrittrice in crisi, oramai da un po’, che ha dei personaggi iniziali di vari romanzi che non scriverà mai, perché non riesce ad andare avanti. Gli editori, per sfangare l’anticipo, le organizzano reading/conferenze in giro per l’Italia, in modo da tirar su qualche economia mentre lei non produce niente di nuovo e in un colpo solo riuscire a vendere all’uscita degli eventi, qualche copia delle vecchie opere. Lucia Calamaro, drammaturga, scrittrice, considerata tra le migliori scrittrici italiane per il teatro contemporaneo. Vincitrice di tre premi Ubu e del recentissimo premio Hystrio alla drammaturgia ha scritto e diretto negli ultimi anni testi innovativi e molto apprezzati dal pubblico e dalla critica. Lucia Mascino, attrice poliedrica e sui generis, la cui carriera spazia dal teatro, alla televisione, al cinema sia d’autore che popolare. Ha ottenuto riconoscimenti prestigiosi come il Premio Vittorio Mezzogiorno per il teatro, due candidature ai Nastri d’Argento come miglior attrice protagonista e il premio Anna Magnani per il cinema. Per questo incontro è necessaria la prenotazione scrivendo a residenze@spamweb.it. A seguire sabato (30 novembre) alle 21 allo Spam! di porcari la rassegna continua con La morte e la fanciulla, spettacolo di danza firmato da un duo di eccellenza della danza contemporanea italiana: Antonella Bertoni e Michele Abbondanza, definito unanimemente dalla critica della danza e del teatro un capolavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.