Via al Desco 2019: quando il cibo fa rima con cultura foto

Cibo e cultura su piatto, per la mostra mercato più famosa dell’anno che unisce sapori e saperi italiani. Nella suggestiva cornice del Real Collegio di Lucca è tutto pronto per Il Desco, il cui taglio del nastro, previsto per venerdì (29 novembre), alle 13, darà il via alla manifestazione che, ormai da quindici anni, valorizza la tipicità, la conoscenza dei nuovi prodotti e le contaminazioni culinarie, fino alla social eating.
In programma venerdì, sabato e domenica (1 dicembre), il 6 e 7 dicembre, l’edizione 2019 conta 69 espositori, di cui 36 lucchesi; presenza totale al 70 per cento toscana, unita ad un 30 per cento proveniente dalle altre regioni d’Italia. Dall’atterraggio sulla luna, alla nascita di internet e del World Wide Web, fino ai social network internazionali, il food si fa protagonista di questa evoluzione, abbracciando anche la cultura. Il Desco infatti è anche Esco dal Desco, ovvero un collegamento con tutte le altre attività culturali in programma in città nel periodo della fiera. Con un segnalibro, inoltre, consegnato ai visitatori all’ingresso, sarà possibile usufruire di 4 coupon sconto per mostre, eventi e workshop della città di Lucca nei mesi di novembre e dicembre (in allegato l’elenco completo delle possibili visite).

La manifestazione è stata presentata stamani (26 novembre), alla Camera di Commercio di Lucca, dal suo presidente, Giorgio Bartoli, insieme all’assessore alle attività produttive del Comune, da Valentina Mercanti, dal rappresentante di Confcommercio nella commissione per l’organizzazione dell’evento, Samuele Cosentino, dal presidente del Real Collegio, Francesco Franceschini e dai membri di alcuni sponsor dell’evento. 
Tipicità, condivisione e riuso sono le parole chiave dell’appuntamento annuale “a cui nessun lucchese può rinunciare – ha detto il presidente Bartoli -. Il nostro scopo è quello di creare attenzione sulla città e sulle sue produzioni di qualità. ll periodo coincide con quello dei Puccini days e del Photolux, proprio a sottolineare il legame fra cibo e cultura. Collaborazione importante – aggiunge – anche con palazzo Sani, che ospiterà la cena di gala di apertura nella commemorazione di Sauro Brunicardi (storico titolare del ristorante La mora) e il Real Collegio che, oltre ad essere sede dell’evento, in collaborazione con i birrifici della città, ospiterà la serata di chiusura della manifestazione”.
A tavola non solo cibo dunque, ma anche arte, artigianato, cultura, il tutto legato alla città di Lucca: “Rappresentata al meglio nelle sue eccellenze endogastronomiche – ha continuato l’assessore Valentina Mercanti – Quest’anno la contestualizzazione dell’evento sarà particolarmente attraente e offrirà spunti di riflessione, saperi e sapori appunto, decisamente interessanti sulla nostra società e sulla contemporaneità. Il tema della condivisione e del riuso in particolare stanno molto a cuore all’amministrazione comunale, in una prospettiva di utilizzo sempre più consapevole delle risorse, in questo caso i prodotti della terra che si trasformano in cibo”.
Un evento dal cammino ben chiaro e segnato, come sottolinea Samuele Cosentino, rappresentante della commissione organizzativa dell’evento: “Vorrei ringraziare tutte le persone che si sono adoperate per questa manifestazione, tra cui anche l’associazione Luccasenzabarriere che assisterà i disabili che vorranno accedere, insieme all’associazioe Down Lucca. Inoltre, l’Isi Barga e il Pertini saranno presenti con un programma di alternanza scuola-lavoro che vedrà i ragazzi cimentarsi direttamente sul campo, anche nell’ambito turistico, vista l’affluenza di stranieri che solitamente partecipa. Il Desco 2019 sarà una grande conferma della strada intrapresa”.
Anche il Real Collegio, per risolvere alcune criticità della scorsa edizione, ha lavorato durante l’anno per rinnovarsi e, come spiega il presidente Francesco Franceschini: “L’ascensore, grazie al finanziamento della Fondazione Banca del Monte di Lucca, è stato munito di una pompa di raffreddamento così da migliorarne il funzionamento e soprattutto l’accesso ai disabili e, in più, abbiamo acquistato un defribillatore, grazie alla Ungaretti onlus, usufruibile in caso di necessità. Il Real Collegio – conclude Franceschini – è sempre più una realtà centrale nella nostra città”. 
Il Desco è a ingresso gratuito e sarà aperto, con orario continuato, il venerdì dalle 12 alle 20, il sabato e la domenica dalle 10 alle 20. Chi parteciperà al Desco, inoltre, ritirando il segnalibro in distribuzione, potrà avere riduzioni nei principali musei cittadini e alle mostre (fra queste Photolux, la mostra di Bellotto in Fondazione Ragghianti e l’esposizione al Lu.C.C.A.)
All’interno del Real Collegio saranno allestite anche varie mostre legate al food e all’arte della tavola: Apparecchiare con stile, a cura di PromoLucca editrice, Tavola fluida, a cura di Rossoramina, La tavola Green a cura di Ecocanny, Naturanda, Paperlynen Pal Caps e Sofidel, Tavole d’olio. Immaginar tavole imbandite, a cura di Confesercenti Toscana nord, Museo Barsanti e Matteucci, a cura del Comune di Lucca, Lucca ed i suoi angoli, a cura del gruppo fotografico L’ora blu di Bagni di Lucca, Raccontare Lucca: 70 anni di foto Alcide, a cura di Foto Alcide e Fumetti e cibo, a cura di Confcommercio.
Sul sito della manifestazione, in allegato e sulle pagine social, è possibile consultare l’elenco degli espositori con l’indicazione della provenienza e dei prodotti che saranno in vendita a Il Desco, nonché il programma completo degli eventi che si terranno al Real Collegio e il calendario Esco dal Desco.
La manifestazione, organizzata dalla Camera di Commercio di Lucca, con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, del Ministero dei Beni culturali, della Regione Toscana è sostenuta dal Comune di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dalla banca del Monte di Lucca. Sponsor della manifestazione ad oggi sono: Mediaus, Naturanda, Paperlynen caps, Ecocanny, Puccini e la sua Lucca, Noi Tv, Sofidel, Lucca Kids, Zebar street cafè, Comunity Cfa, Caffè Bonito, Cook inc, Goditalia e Five Stars.

Leggi tutti gli eventi in allegato

 Rebecca Del Carlo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.