Sinfonia di morte e vita alla tenuta dello Scompiglio foto

Arriva lo spettacolo di Questorio e Cortesi

Debutta in prima nazionale Lila – A Symphony about life and death, un progetto di Stefano Questorio in collaborazione con Spartaco Cortesi, sabato (7 dicembre), alle 19,30, nella Tenuta Dello Scompiglio di Vorno. Lo spettacolo, consigliato a un pubblico adulto, è una sinfonia corale di corpi e azioni sul tema della morte. Un lavoro in bilico tra la performance, la danza, l’installazione di corpi e suono ispirato a una visione filosofica di matrice indiana, in cui la creazione e la distruzione, la nascita e la morte, non sono che il “gioco” (Lila, in sanscrito) della divinità, Shiva, che danzando crea e distrugge il mondo apparente.

Lila è uno dei progetti vincitori del bando Della morte e del morire – indetto dalla associazione culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e artista Cecilia Bertoni – che ha per oggetto l’individualità in relazione alla morte e le sue tre dimensioni socio-politica, ideologica, celebrativa.
“Lungi dal riferirsi all’iconografia orientale e al suo esotismo – precisa Stefano Questorio – Lila crea una esperienza immersiva, un ambiente rarefatto e metafisico, in cui la presenza disarmata e disarmante dei performer Jari Boldrini, Gloria Dorliguzzo, Giulio Petrucci, Barbara Stimoli, Flora Vannini restituisce il nascere e il morire degli esseri umani al mistero e alla sua potenza incomprensibile, o in altre parole, alla danza silenziosa del Dio che crea e distrugge il mondo per gioco”.

La performance, già presentata in forma di studio nel febbraio 2019 nella Tenuta, è prodotta da Aldes, associazione culturale Dello Scompiglio con il contributo di MiBact, direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Regione Toscana – Sistema Regionale dello spettacolo e conclude la programmazione annuale della rassegna tematica Della morte e del morire, proposta dall’associazione culturale Dello Scompiglio. Da settembre 2018 e fino a dicembre 2019, nella Tenuta, sono programmati mostre, performance, concerti, workshop, residenze e attività per bambini, derivati dai progetti vincitori del bando internazionale rivolto ad artisti in ogni declinazione delle arti – al quale hanno partecipato oltre cinquecento progetti – accanto alle creazioni e alle produzioni della Compagnia Dello Scompiglio, a incontri, a mostre, a spettacoli ospiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.