Successo al Nieri per il laboratorio teatrale degli studenti

Gli alunni del Giorgi protagonisti sul palco

La bellezza salverà il mondo: così disse Dostoevskij qualche secolo fa, un aforisma sempre valido e sempre vero per affermare con forza che le brutture del mondo non possono distoglierci dalla bellezza che abbiamo intorno: un paesaggio, un sorriso sincero, una canzone, un atto gentile, una parola di conforto.

Questo è il messaggio scaturito dal laboratorio teatrale portato avanti dai docenti del Giorgi, Maria Grazia Masini, Beniamina Callipari e Andrea Gigli, con la collaborazione di Andrea Berti de La Cattiva Compagnia e che ha visto coinvolte le classi 2D e 3D. Il percorso che, ieri sera, è arrivato al suo culmine, con la rappresentazione andata in scena al teatro Nieri di Ponte a Moriano, ha permesso agli alunni di riflettere sulla società odierna, su ciò che ci allontana dall’altro, telefonini, videogiochi e dispositivi vari che condizionano pesantemente l’esistenza dei nostri giovani e non solo, sul modo corretto di approcciarsi alle persone, sull’importanza di pesare le parole ed i gesti che possono ferire inesorabilmente chi ci sta di fronte!

I ragazzi sono stati i veri protagonisti, rispondendo positivamente e facendosi sentire con la loro semplicità, con una sincerità frutto del loro vissuto che ci ha, così, restituito uno spaccato di vita vera. La performance si è rivelata eccellente e gli applausi del pubblico presente sono stati più che meritati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.