“Paperman”, la vita dello scultore James Lake in un documentario

La produzione della Metropolis sarà presentata domani sera in prima assoluta a Firenze

La sua opera Paperman era stata esposta nel 2018 in piazza San Frediano per la biennale Cartasia Lucca. Adesso il nome della scultura di carta realizzata dall’artista inglese James Lake diventa il titolo documentario prodotto dalla Metropolis. Domani sera (23 gennaio) alle 21 al cinema La Compagnia di Firenze sarà presentato per la prima volta in Italia.

Il documentario racconta la storia dell’autore di Paperman, quasi un autoritratto quella statua alta più di tre metri raffigurante un uomo seduto sulla sua gamba sinistra (l’unica rimastagli dopo l’intervento reso necessario da un osteosarcoma) che per settimane ha vegliato sulla piazza del entro storico.

La produzione è sostenuta da Toscana Film commission nell’ambito del programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, ed è stata realizzata dalla casa lucchese Metropolis, della quale Cartasia è una costola. La regia è di Domenica Zazzara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.