Giorno della Memoria, due giorni di apertura straordinaria per le mostre a Palazzo Ducale

Apertura straordinaria per le mostre allestite a Palazzo Ducale domenica (26 gennaio) e lunedì.

Nell’ambito delle iniziative organizzate per le celebrazioni del Giorno della Memoria e Giorno del Ricordo, infatti, le mostre Il banco vuoto: le leggi razziali nella scuola in provincia di Lucca ed Educati alla guerra: nazionalizzazione e militarizzazione dell’infanzia nella prima metà del ‘900, ambedue a ingresso libero, si potranno visitare domenica dalle 15,30 alle 19 e lunedì dalle 9 alle 18.

Come sempre, su prenotazione, sarà possibile per le scuole di ogni ordine e grado, effettuare delle visite guidate con gli esperti messi a disposizione dall’Istituto storico della Resistenza, che illustreranno ai ragazzi delle pagine di storia importanti per la loro formazione.

La mostra Il banco vuoto è stata curata da Silvia Angelini (Isrec Lucca) e documenta le vicende salienti che caratterizzano l’applicazione delle leggi razziali nella scuola in provincia di Lucca, ricostruendo, tra l’altro, la storia della sezione speciale di scuole elementare per ebrei che funzionò a Viareggio dal 1940 al 1943.

La seconda esposizione, Educati alla guerra, invece, è stata curata da Gianluca Gabrielli dell’Università di Macerata e rappresenta un viaggio nell’infanzia del primo Novecento, fino alla Seconda Guerra Mondiale, per capire come i conflitti armati, la morte eroica, il virilismo, l’esaltazione della divisa e delle armi divennero pane quotidiano per l’infanzia italiana.

Martedì 28, inoltre, al Cinema Astra, alle 21, è in programma la proiezione del film Aquile randagie di Gianni Aureli, che parla della resistenza del movimento scout. Il giorno successivo la proiezione sarà replicata alle 10.

Per qualsiasi informazione e per prenotare le visite guidate si può contattare la Provincia di Lucca (telefono 0583.417481 – scuolapace@provincia.lucca.it). La partecipazione delle scuole è gratuita ad ogni evento previa prenotazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.