A ‘Musica ragazzi’ il racconto dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema foto

All'auditorium del Boccherini la testimonianza di Enio Mancini

Il racconto dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema con la testimonianza di Enio Mancini, la storia della nascita dell’organo della pace e la musica degli studenti del liceo musicale Passaglia, che un anno fa hanno visitato Auschwitz.

Questi i protagonisti del prossimo appuntamento di Musica ragazzi, la stagione di incontri e concerti dedicata agli studenti, promossa dall’Associazione musicale ucchese.

In occasione della Giornata della Memoria, lunedì (27 gennaio) Carla Nolledi – ideatrice e appassionata curatrice della manifestazione – ha voluto proporre un evento dedicato al terribile eccidio di Sant’Anna di Stazzema e alla bella storia della ricostruzione dell’organo della chiesa del paese, inaugurato nel 2007 dopo anni di iniziative di raccolta fondi, nel segno della collaborazione tra Italia e Germania.

Per raccontare queste pagine di storia sarà presente a Lucca Enio Mancini che il 12 agosto del 1944 aveva 6 anni e fu salvato da un giovane soldato tedesco, a cui era stato affidato il compito di occuparsi del gruppo di rastrellati di cui faceva parte anche la sua famiglia.

Durante la mattinata verrà poi proiettato il filmato realizzato da Giulio Battelli Dalle macerie alla costruzione dell’Organo della Pace, mentre la parte musicale è affidata agli allievi del Passaglia, che lo scorso anno sono stati protagonisti del progetto Suonando per Auschwitz.

L’appuntamento è alle 10,15 all’auditorium dell’istituto Boccherini.

L’ingresso è gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.