Quantcast

Il Caffè della Versiliana va in tour e approda a Lucca

Villa Bottini possibile sede degli incontri organizzati dalla Fondazione di Pietrasanta

La Fondazione Versiliana torna dopo tanti anni ad esportare il suo celebre Caffè e per la prima volta lo fa coinvolgendo ben cinque città della Toscana grazie ad altrettante sinergie con i comuni e d’intesa con la Regione, per un tour che partirà da marzo e proseguirà fino alla fine di maggio.

“Abbiamo trovato interlocutori intelligenti, grande disponibilità e porte aperte, segno che il brand della Versiliana e del suo Caffè sono molto amati – spiega il presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti -Ieri ad esempio abbiamo incontrato l’assessore alla Cultura di Lucca Stefano Ragghianti e nelle settimane precedenti anche i referenti di Livorno, Pontedera e Montecatini e tutti hanno subito apprezzato la nostra proposta con grande entusiasmo. Naturalmente il Caffè tornerà anche a Pietrasanta nel chiostro di Sant’Agostino in collaborazione con l’amministrazione che non ci fa mai mancare il suo supporto.”

Saranno una dozzina gli appuntamenti che Il Caffè de La Versiliana in tour proporrà in location prestigiose come il Museo Piaggio, grazie ad una sinergia con il Comune e la Fondazione Museo Piaggio che già dall’estate scorsa è partner della Fondazione, Il Cisternino di città di Livorno, oppure a Villa Bottini a Lucca indicata tra le possibili location così come le Terme di Tettuccio e l’Hotel Excelsior di Montecatini, secondo il proprio format che da oltre 40 anni affascina e richiama sempre un pubblico numeroso.

“È la prima volta – prosegue il presidente Benedetti – che la Fondazione muove la sua macchina al di fuori dei propri confini toccando nello stesso periodo così tante città; un progetto in cui insieme al consiglio di gestione della Fondazione abbiamo fortemente creduto con l’intento di promuovere il brand e tirare la volata alla nostra stagione estiva di incontri e di questo ringrazio in particolar modo i consiglieri Ubaldo Bonuccelli, Riccardo Corredi e Aldo Giubilaro che sono stati un braccio operativo efficace e funzionale”.

Intanto la redazione del Caffè de La Versiliana sta già lavorando al programma e agli ospiti che saranno presto presentati e l’intenzione è quella di puntare a grandi nomi del panorama della cultura, letteratura, spettacolo, sport e scienza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.