L’educazione femminile a Lucca, incontro in S. Micheletto

Un excursus che intreccia la vita di Elisa Baciocchi e quella della nobiltà lucchese

Appuntamento venerdì (14 febbraio), alla sala di San Micheletto alle 17, per scoprire la storia dell’educazione femminile a Lucca. Una storia che intreccia la vita e l’utopia di Elisa Baciocchi con la nobiltà e la borghesia, raccontando di un passato che appare oggi più contemporaneo e coinvolgente di quanto si potesse immaginare. Guida dell’incontro sarà l’archivista Elena Sodini, che per tre anni ha lavorato sull’Archivio di San Ponziano andandone a scandagliare le carte e le parole, per recuperarne le storie e i successi come quello a Parigi a inizio Novecento.

A introdurre il pomeriggio il presidente della Fondazione San Ponziano Lucio Pagliaro con Lucia Corrieri Puliti, vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, che ha cofinanziato lo studio. Seguiranno, nel pomeriggio che affronterà con tono incalzante e curioso la storia dell’educazione a Lucca, anche Giorgio Tori (già direttore degli archivi di Stato di Pisa, Massa, Firenze e Lucca), Monica Pacini (ricercatrice al Dipartimento Sagas dell’università di Firenze), l’Assessora Ilaria Vietina e Mery Baldaccini, consigliera dell’Istituto San Ponziano.

“Ricostruire un archivio – spiega Sodini – è far rivivere la storia delle persone, e restituire alla loro memoria una dimensione contemporanea. Nell’archivio di San Ponziano c’è molto della Lucca Ottocentesca e Novecentesca, ma anche della Lucca di oggi”. L’archivio, aperto a chiunque ne vorrà usufruire, diventa così uno strumento imprescindibile per capire un tempo e soprattutto la nostra città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.