Da Sanremo allo Sky Stone: un febbraio di super ospiti a Lucca

Anastasio, Elettra Lamborghini, Piero Pelù e Ghali saranno ospiti del negozio di dischi di piazza Napoleone

Dopo aver calcato il palco dell’Ariston, arrivano allo Sky Stone & Songs di piazza Napoleone a Lucca ben 4 protagonisti dell’ultima edizione del festival di Sanremo. Tre concorrenti alla kermesse canora più nota d’Italia e l’artista super ospite della serata che ha visto Leo Gassman vincitore della categoria giovani, Ghali.

Apre il calendario il rapper Anastasio martedì (18 febbraio) alle 18,30. La sua Rosso di rabbia si è classificata al 13esimo posto. L’artista sorrentino sarà a Lucca anche per promuovere il suo primo album in studio uscito dopo Sanremo, Atto zero.

Il martedì successivo (25 febbraio) alle 15 grande ritorno allo Sky Stone per la regina del twerking, Elettra Lamborghini. Non particolarmente fortunata la sua partecipazione al festival, dove si è classificata terz’ultima. Una ‘delusione’ compensata tuttavia dalla generosa programmazione radiofonica del suo Musica (e il resto scompare).

A un passo dal podio – è arrivato quinto – nonno Piero Pelù sarà a Lucca il 27 febbraio alle 18,30 con tanto di minilive. Il rocker porterà a Lucca la sanremese Gigante e qualche altra novità del suo ultimo album, Pugili fragili, che uscirà il prossimo venerdì (21 febbraio).

Il giorno dopo, 28 febbraio, alle 15 farà tappa allo Sky Stone un altro giovane e affermato rapper italiano di origini tunisine, Ghali, anche lui con un album fresco fresco di stampa: Dna, che sarà in tutti i negozi di dischi – fisici e digitali – a partire da giovedì (20 febbraio).

Un tetris di nomi che potrebbe ampliarsi nei prossimi giorni e che conferma la capacità dello Sky Stone & Songs di piazza Napoleone di intercettare le tendenze musicali più interessanti del momento e di trasformarle in occasioni di incontro e condivisione. Caratteristica che non è passata inosservata al misterioso street artist di Lucca, Randomguy, che ha ritratto il titolare del negozio, René Bassani, come un santo patrono della musica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.