Quantcast

Al centro Maria Eletta Martini incontro dedicato a Rita Levi Montalcini

Ultimo appuntamento del ciclo di incontri "Tutta un'altra storia"

Sarà dedicato a Rita Levi Montalcini l’ultimo appuntamento del ciclo di incontri Tutta un’altra storia, nato dalla collaborazione fra La Città delle Donne, il Comune di Lucca, l’Enciclopedia delle donne e la Maria Pacini Fazzi Editore (Collana Italiane diretta da Nadia Verdile) con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Venerdì (21 febbraio) infatti è in programma la presentazione della biografia Rita Levi Montalcini: le donne e la scienza. L’appuntamento è al Centro Maria Eletta Martini in via Sant’Andrea 33 a partire dalle 16,30.

All’incontro saranno presenti Marcella Filippa (direttrice della Fondazione Vera Nocentini) autrice della biografia; Marilù Chiofalo docente di Fisica della materia all’università di Pisa e membra della associazione Donne e Scienza; e infine Maria Luisa Villa giornalista in rappresentanza della associazione Gi.U.Li.A. (Giornaliste unite libere autonome) che illustrerà il progetto www.100esperte.it, una banca dati online, inaugurata nel 2016 con 100 nomi e Cv di esperte di STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), un settore storicamente sotto-rappresentato dalle donne e al contempo strategico per lo sviluppo economico e sociale del nostro paese.

Marcella Filippa aprirà l’incontro approfondendo la figura di Rita Levi Montalcini, che conobbe personalmente, e della quale offre nella biografia edita da MPFazzi nella collana Italiane, un ritratto approfondito, e per certi versi inedito, di questa icona dell’eccellenza nella ricerca scientifica, Premio Nobel per la Medicina nel 1986; la scienziata che lungo tutto l’arco della sua lunga vita si dedicò indefessamente alla ricerca nel campo appassionante e in parte ancora ignoto delle neuroscienze. Ma ci offre anche l’altro grande aspetto della sua personalità: quello di donna che agisce instancabilmente per la giustizia nei confronti delle donne, il loro riconoscimento e la crescita nel mondo della ricerca, della cultura e della società civile, fino alla creazione di una fondazione rivolta a sostenere giovani studentesse africane.

A Marilù Chiofalo e Maria Luisa Villa è invece affidato il compito di analizzare l’esperienza e i percorsi delle donne nella Scienza in questi anni, dai percorsi di carriera allo spazio che trovano il loro lavoro e le loro competenze nella rappresentazione pubblica e mediatica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.