Unione ciechi e ipovedenti alla Domus Romana

Visita al sito archeologico in centro storico

Il presidente dell’Unione italiana ciechi ed ipovedenti di Lucca Massimo Diodati e il consigliere delegato Silvia Chelazzi, accompagnati dal colonnello Vittorio Lino Biondi hanno fatto visita al museo sito archeologico della domus del Fanciullo sul Delfino.

È stata un’esperienza appassionante partecipata con molto interesse dagli ospiti. È l’avvio di una stretta collaborazione per creare opportunità stimolanti per le persone disabili a partecipare attivamente alla vita sociale.

L’obiettivo è quello di favorire la crescita personale con la conoscenza e la fruizione dei sistemi culturali-ricreativi della città.

Alla Domus attraverso il contatto con le testimonianze archeologiche è possibile percepire e conoscere l’evoluzione di 2000 anni di storia di Lucca.

In ambienti condivisibili da tutti per vivere alla pari la quotidianità civica dell’intera comunità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.