Quantcast

Lezioni online e strumenti gratuiti. Il Laboratorio orchestrale lucchese non si ferma

Una bella storia di come la passione riesca a superare anche le barriere imposte dal distanziamento sociale

Lezioni online e strumenti musicali messi a disposizione degli studenti meno abbienti. È questa l’iniziativa portata avanti dal Laboratorio orchestrale lucchese che, grazie al contributo della Caritas diocesana e della Croce rossa, ha trovato un modo per far proseguire la propria attività di formazione e socializzazione anche al tempo del distanziamento sociale.

“Ai tempi del coronavirus – si legge in una nota – i ragazzi si trovano chiusi in casa con poche opportunità di trovare svaghi costruttivi, e molte realtà si sono trovate in difficoltà a garantire le attività che dovrebbero garantire un momento di svago ed al contempo occasione di formazione. Il Laboratorio orchestrale lucchese (Lol) gestito dall’associazione Tempo di Musica in collaborazione con la Caritas diocesana di Lucca è una attività rivolta a tutti i ragazzi tra i 6 ed i 16 anni che svolge attività didattiche musicali di gruppo e ricreative, con particolare attenzione alle fasce meno abbienti riuscendo a tenere prezzi di accesso molto bassi e per tutti, offrendo inoltre accesso gratuito alle famiglie in difficoltà economica. Una realtà questa che sviluppandosi si è aperta sempre di più alla società fino ad arrivare a comprendere quasi 200 ragazzi provenienti da tutto il territorio comunale di Lucca grazie allo svolgimento delle attività distribuite sul territorio in ben 5 centri diversi”.

“In ottemperanza ai provvedimenti governativi in un primo momento le attività sono state sospese, ma ben presto, intuendo una durata delle restrizioni non breve, tutte le componenti si sono attivate in modo da garantire lezioni online permettendo una ripresa regolare. Le lezioni grazie ai docenti, sono riprese online grazie all’ausilio delle videochiamate e delle conference call, in più anche le attività ricreative da svolgere a casa sono state garantite dallo sforzo degli operatori Caritas che regolarmente propongono attività nuove, mantenendo in questa maniera anche l’obbiettivo aggregazione anche se rivisto alla luce della particolare realtà che viviamo”.

“Le sinergie forti che questo progetto ha creato – prosegue la nota – hanno fatto sì che anche in questi momenti di difficoltà fosse garantita, caratteristica quasi unica nel suo genere, anche la distribuzione gratuita degli strumenti musicali, grazie alla disponibilità, allo sforzo ed alla professionalità della Croce Rossa di Lucca. Infatti il progetto, un’avanguardia rara e preziosa in Italia, normalmente offre la possibilità di utilizzare degli strumenti in uso gratuito. Questo risultava problematico a causa delle norme sugli spostamenti e alle necessarie garanzie sanitarie da offrire. La Croce Rossa si è proposta per la disinfezione integrale degli strumenti e la loro distribuzione, facendo sì che anche coloro che si trovavano nella impossibilità di seguire le lezioni finalmente non fossero più esclusi. Infatti, sempre fedeli alla simbiosi tra impegno sociale e formazione, Caritas e Tempo di Musica mantengono le iscrizioni aperte tutto l’anno, ed in questo frangente grazie alla collaborazione della Croce Rossa, anche Alice, Lorenzo, Chiara, Yaqub, Mirella e Miriam hanno potuto proseguire il loro percorso in maniera completa con il loro strumento in dotazione”.

“Un esempio prezioso – conclude la nota – di come la nostra comunità favorisca l’integrazione e la solidarietà costruite sulla base di una offerta didattica e formativa per i ragazzi e per le famiglie, che in questi giorni difficili invece di fermarsi davanti alle difficoltà cresce ancora di più, dimostrando come la nostra maggiore forza risieda nel cuore delle persone e nella capacità di strutture fondamentali del nostro paese che, in gran parte grazie soprattutto al volontariato, trovano oggi, quando tutti siamo chiamati a rimanere nelle nostre abitazioni, nuove forze per promuovere la cultura e la cooperazione. Un ringraziamento alla scuola Tempo di Musica, alla Caritas diocesana ed alla Croce Rossa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.