Quantcast

Spazio Lum, quarantena creativa con tre progetti su Instagram foto

Poesie, video e scrittura: ecco Fogli secchi, Recordar Luis Sepulveda e Libreta de cuarentena

Riparte l’attività di Spazio Lum durante la quarantena, con progetti video realizzati tramite la collaborazioni di artisti che già hanno partecipato a delle performance in altri eventi dell’associazione.

Fogli secchi, Recordar Luis Sepulveda e Libreta de cuarentena, sono i video che possono essere visualizzati sulla pagina Instagram dell’associazione.

Fogli Secchi è un progetto di poesia e scrittura di Chiara Savarese – dice Nicol Claroni, presidente di Spazio Lum – attrice e scrittrice lucchese con cui avevamo realizzato degli spettacoli teatrali anni fa. Con lei abbiamo girato un video curato nella regia da Spazio Lum”.

“La particolarità del suo tipo di scrittura – spiega Nicol – è che utilizza una macchina da scrivere per creare le sue poesie, come delle piccole opere d’arte che poi fotografa”.

Il progetto si è ampliato e da li è nata l’idea di realizzare un diario con dei video, una sorta di catena in cui ognuno può contribuire, legati dal tema della quarantena e della libertà: “Da questa idea è nato il progetto corale di Libreta de cuarentena – prosegue – come un brocado (enormi arazzi utilizzati spesso nelle performance d’arte pubbliche sudamericane, ndr) che cuce insieme le nostre parole, i nostri suoni e le nostre visioni. Come una memoria emotiva condivisa che non si limita a documentare, ma che dà sfogo alle anime costrette della primavera 2020. Come una vecchia catena di lettere, che l’associazione spazio Lum si occupa delicatamente di ricevere, custodire e combinare, prima di rispedirla nel mondo. Sono i nostri quaderni intimi, su cui documentiamo in tempo che passa e come passa”.

Il primo episodio di Libreta de cuarantena è stato girato a Barcellona da Simona Barsotti con cui Spazio Lum ha avuto una collaborazione con l’evento Chiringate Estate 2019 al caffé delle Mura e con altri concerti live.

“La poesia che abbiamo scelto è La separazione necessaria – precisa Nicol – con un testo che si adatta perfettamente alla situazione che stiamo vivendo ed è tratta dal libro di Debora Pioli Il libro delle inutili destinazioni. Il video riprende scene di vita di questi giorni che sono stati girati a Barcellona nel quartiere di Barrio de Gràcia, con bambini che studiano a casa e l’applauso che viene fatto ogni giorno alle 18 in omaggio degli operatori sanitari”.

Le riprese sono di Simona Barsotti, poesia di Debora Pioli, voce narrante di Chiara Savarese, prodotto da Spazio Lum.
Il progetto avrà altri due episodi, uno sempre girato a Barcellona ed un altro ad Amsterdam.

L’ultimo progetto realizzato è un omaggio allo scrittore cileno scomparso a causa del coronavirus, Luis Sepulveda:
“Ho girato personalmente Recordar Luis Sepulveda – dice Nicol Claroni – Ha collaborato con dei video mia sorella, Valerie Claroni, il testo è tratto dal libro La Gabbianella e il gatto. Il tema è la memoria e il tempo che passa sempre legato alla situazione che stiamo vivendo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.