Quantcast

‘La Toscane de Puccini’, su Arte Tv il documentario girato a Lucca

Una grande promozione artistica e culturale per la città con la collaborazione di Andrea Colombini

Si intitola La Toscane de Puccini il documentario che andrà in onda domani (13 maggio) sulla francese Arte Tv. È stato girato la scorsa estate a Lucca con Andrea Colombini, presidente e direttore artistico del Puccini e la sua Lucca international festival.

Il programma sarà visibile domani (alle 16,30) a questo link.

Gli autori della trasmissione Invitation au voyage – nome che emblematicamente suggerisce di predisporre i bagagli per visitare i posti più intriganti del mondo, hanno inviato la notizia relativa al palinsesto parlando di Un messaggio di speranza per l’Italia e per la Francia, che arriva proprio al momento giusto.

La collaborazione tra la manifestazione permanente dedicata al Maestro e la celebre emittente transalpina segna un grande colpo in termini di promozione culturale, artistica e turistica per la città, specie in un momento così complesso.

“Siamo di fronte – commenta Colombini – ad un meraviglioso spot turistico culturale per Lucca e per le terre di Giacomo Puccini in generale (Torre del Lago, la Versilia e gli altri luoghi frequentati dal grande compositore)”. Il documentario si incentra sulla figura del maestro come elemento di attrattiva principale non soltanto per Lucca, ma anche per tutta la Toscana“.

Andrea Colombini – intervistato a lungo come punto di riferimento – conduce la troupe francese per le vie del centro, soffermandosi sull’uomo, svelando aneddoti e soppesando l’impatto della sua musica sull’esistenza di tutti noi, ancora oggi irradiata dal suo esempio e dalle sue melodie.

“Ancora una volta – continua Colombini – il Festival si dimostra elemento trainante per la promozione turistica e culturale della città e per l’esportazione nel mondo del binomio Lucca – Puccini. Specialmente in un momento come questo – specifica – un contributo del genere, destinato ad arrivare al pubblico francese, è particolarmente importante in chiave turistica: le frontiere riapriranno il 15 giugno e stanno programmando le loro vacanze”.

Lucca, in questo modo, potrebbe diventare una delle mete favorite per tutti coloro i quali si sposteranno – con mezzi propri e le dovute autorizzazioni – dalla Francia verso l’Italia. “C’è grande soddisfazione – conclude il presidente del Festival – anche per il fatto che parliamo di una tv estremamente rilevante, un amplificatore enorme per il nostro messaggio. Un forte contributo che si innesta su una potente campagna promozionale – per Lucca e per Puccini – che inizieremo a breve, non appena verranno aperte le frontiere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.