Fondazione Ragghianti, online e gratis articoli selezionati dalla rivista Luk

Questa settimana sarà disponibile il saggio 'Divenire i primitivi del futuro' di Renè Berger

Continua l’iniziativa della fondazione Ragghianti che, nell’ambito delle azioni di promozione culturale legate all’emergenza da Covid-19, nelle scorse settimane ha messo a disposizione gratuitamente una selezione di estratti delle proprie pubblicazioni, scaricabili dal sito internet.

Nell’attesa di riaprire in sicurezza l’accesso alla sala di lettura e a corredo del servizio di document delivery e di reference a distanza, che non si è mai fermato, la Fondazione ha deciso di rendere disponibili nuove risorse digitali gratuite: dopo i saggi tratti da cataloghi di mostre recenti, da volumi di ricerca e da atti di convegno, ora sono a disposizione anche articoli selezionati da Luk, la rivista annuale pubblicata dalla Fondazione Ragghianti.

Nato nel 1982 dall’esigenza di fornire un resoconto puntuale e dettagliato delle iniziative e delle attività della fondazione, nel corso degli anni il periodico ha assunto un’impostazione sempre più rigorosa e scientifica, con testi anche di ampio respiro e approfondimento.

“Sul nostro sito abbiamo creato un’apposita sezione dedicata alla rivista Luk, di cui abbiamo appena mandato in stampa il nuovo numero, composto di un lungo editoriale e di ben dieci saggi, per un totale di 140 pagine – spiega il direttore, Paolo Bolpagni-. In questa sezione del nostro sito internet, settimanalmente, saranno resi disponibili in formato Pdf articoli dei numeri passati, riferiti a mostre e iniziative organizzate dalla Fondazione nel corso degli anni e a studi inerenti a Carlo Ludovico Ragghianti e a Licia Collobi”.

Questa settimana sarà disponibile il download gratuito del saggio Divenire i primitivi del futuro di René Berger, tratto da Luk numero 6 (numero 1 della nuova serie) del luglio-dicembre 2002, trascrizione della conferenza inaugurale del ciclo Le arti e il mondo delle immagini tra XX e XXI secolo, tenuta alla fondazione Ragghianti il 2 luglio 2002.

Filosofo e storico dell’arte, Berger è stato uno dei maggiori esperti mondiali di comunicazione multimediale, arti e nuove tecnologie, oltre che docente universitario a Losanna, direttore del Museo cantonale di belle arti della stessa città, presidente onorario dell’Associazione internazionale dei critici d’arte e consulente all’Unesco e al Consiglio d’Europa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.