Cluster, in streaming l’opera in lingua guaranì

Continuano gli appuntamenti on line con le esecuzioni del Puccini Chamber Opera Festival del 2019

Con il quinto appuntamento della diretta streaming l’associazione Cluster propone un’altra opera indigena, dopo quella di sabato scorso in nāhuatl, lingua originaria della popolazione azteca.

Alle 17 di domani (6 giugno) sarà messa in onda la registrazione dell’opera da camera in due scene di Diego Sánchez Haase dal titolo Ñomongeta, libretto di Modesto Escobar Aquino e Pedro Parédez Argüello. L’opera è stata scritta in guaranì, antico idioma del Paraguay, e sarà interpretata dal tenore José Mongelos. Live electronic di Eduardo Caballero, video scenografia di Lorenzo Vignando. Regia di Girolamo Deraco.

L’opera è stata messa in scena dalla Cluster al teatro di San Girolamo in sinergia con il teatro del Giglio e Fondazione Banca del Monte di Lucca, durante il Puccini Chamber Opera Festival del 2019, e le collaborazioni con l’ambasciata del Paraguay in Roma, il Centro cultural de la república del Paraguay el Cabildo e il Club Unesco di Lucca.

Le riprese sono state effettuate dalla Ema Vinci Records che metterà a disposizione il suo canale Youtube e quello di Faceboook per prendere visione della registrazione.

Una iniziativa nata dalla collaborazione tra Cluster, teatro del Giglio ed Ema Vinci che sinora ha dato la possibilità a migliaia di persone sparse in tutto il mondo, di visionare opere contemporanee messe in scena nella nostra città in prima assoluta.

La diretta streaming sarà al solito introdotta da Anita Azzi (coordinazione tecnica di Marco Cardone) che condurrà una breve tavola rotonda per spiegare l’opera alla quale parteciperanno il presidente della Cluster Francesco Cipriano, il direttore artistico del Festival Girolamo Deraco, Diego Sánchez Haase dal Paraguay e Giuseppe Scali di Ema Vinci Records.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.