Dall’ex magistrato Colombo alla Melevisione: è pronta l’estate porcarese

Dieci eventi svolti in piena sicurezza: si parte venerdì con 15 food truck, saranno presenti i DuoVa

Un totale di 10 eventi per un’estate all’insegna della ripartenza nel pieno rispetto delle norme anticontagio. Porcari accetta la sfida. Dopo la rinuncia, a malincuore, al programma del Giugno Porcarese,  appuntamento che sempre attrae in paese presenze da tutta la provincia e oltre, ecco che oggi (6 luglio) è stato presentato il programma dell’Estate Porcarese, una serie di iniziative ad ingresso libero che accompagneranno i cittadini da venerdì (10 luglio) fino al 2 agosto.

Con l’attenuarsi dell’emergenza sanitaria, infatti, è ripartita la macchina organizzativa per realizzare una serie di spettacoli, momenti di approfondimento e buon cibo aperti al pubblico in piazza Felice Orsi. L’offerta, voluta dal Comune, mette insieme alcune realtà associative e culturali del territorio e i commercianti di Porcari Attiva, con il coordinamento di Demia.

Ne è venuto fuori un calendario di appuntamenti per i fine settimana che va dallo street food al teatro amatoriale, dai talk show alla musica. Con un ospite di eccezione il 17 luglio: l’ex componente del pool di Mani Pulite, il magistrato Gherardo Colombo, che ripercorrerà sul palco porcarese decenni di inchieste importanti della procura di Milano con qualche puntata anche nel contemporaneo. Lo scorso aprile, infatti, Colombo è entrato a far parte della commissione di inchiesta del comune di Milano sulle morti sospette nel Pio Albergo Trivulzio, il polo geriatrico più importante d’Italia, legate all’emergenza Covid-19.

Dopo le prime incertezze legate al coronavirus, l’estate porcarese è pronta a partire: “Molte energie sono state spese per confezionare un programma capace di valorizzare i nostri spazi aperti – commenta il sindaco, Leonardo Fornaciari – e favorire le relazioni in piena sicurezza. Torniamo a generare occasioni di incontro, divertimento e arricchimento culturale dal vivo dopo mesi di performance mediate da uno schermo. Un ottimo segnale di piena ripartenza per la nostra comunità che, da un mese, non registra nuovi casi di positività al coronavirus. Raccomando la massima prudenza e il rispetto delle regole: buona estate porcarese a tutti!”.

Leonardo Fornaciari Estate Porcarese

L’assessora alla cultura Roberta Menchetti, che dialogherà con Gherardo Colombo sul palco di piazza Felice Orsi, aggiunge: “Ringrazio tutte le realtà che hanno immediatamente accettato di costruire con noi questo calendario: c’è voglia di rimettersi in moto, di offrire un’alternativa piacevole in un’estate che, più delle altre, vedrà molte persone rinunciare alle vacanze. Non è stato semplice organizzare l’estate porcarese, ricordo che le risorse per il giugno porcarese sono state destinate per gli aiuti economici per la crisi dovuta al coronavirus. Alla fine, grazie ad un lavoro di sinergia, ci siamo riusciti con successo. Abbiamo cercato di accontentare ogni tipo di pubblico, compreso quello dei bambini e delle bambine con la magia della Melevisione. Contiamo di fare la nostra parte anche nella ripresa di un settore economico, quello degli spettacoli dal vivo, che più di altri ha sofferti le limitazioni imposte dai 3 mesi di lockdown”.

Il programma

Ad aprire l’Estate Porcarese, per i tre giorni del weekend del 10, 11 e 12 luglio, sarà il cibo di strada con 15 food truck (con la presenza anche del cibo etnico) per accontentare ogni palato. Grazie all’impegno dell’associazione Porcari Attiva, guidata dal presidente Michele Adorni, piazza Felice Orsi sarà la cornice (dalle 17 a mezzanotte il venerdì, dalle 12 a mezzanotte il sabato e la domenica) per gustare specialità a cielo aperto mentre i bambini si potranno intrattenere in un’area, a loro dedicata, per il gioco e il divertimento.

Non solo buon cibo: ad aprire l’estate porcarese saranno i DuoVa, diventati famosi per la loro canzone Estate in Toscana con oltre 170mila visualizzazioni su YouTube. Appuntamento per venerdì (10 luglio). Per le serate, previsti anche i negozi aperti.

Estate Porcarese 2020

Sono 5 le serate in calendario a cura della sezione di Lucca della Federazione italiana teatro amatoriale (Fita). In calendario anche alcuni eventi inseriti nel cartellone Lucca Teatro Festival – Che cosa sono le nuvole? organizzato da La Cattiva Compagnia. Si parte l’11 luglio alle 21 con La musicastrocca, un concerto dedicato ai più piccoli fra canto, giochi e mimi. Operetta protagonista il 18 luglio con lo spettacolo di Cosetta Gigli e dell’associazione musicale L’Allegra Operetta. Venerdì 24 luglio la Compagnia della Croce Verde di Viareggio metterà in scena, con esordio assoluto, Le sorprese del divorzio, un vaudeville francese tutto da ridere. Sabato 25 luglio, invece, a intrattenere il pubblico sarà il duo comico composto da Meme Lucarelli e Matteo Cesca. A chiudere la mini rassegna Giove Teatro e I Chicchi d’Uva in Turisti per sbaglio di Francesco Barsottelli, in programma per la sera del 31 luglio.

Non mancherà neanche l’impegno civile con la serata del 19 luglio, sempre alle 21, con Falcone e Borsellino: gli ultimi paladini, il progetto teatrale dell’attore palermitano Maurizio Monte con l’attore e regista toscano Alessandro J. Bianchi. Insieme per l’occasione più compagnie teatrali: Experia, Gentilgesto e Cantiere Obraz, per un testo che affronta il tema delicato delle stragi di mafia nel giorno del 28esimo anniversario dell’attentato di via D’Amelio che costò la vita al giudice Borsellino e a 5 agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuele Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

A chiedere l’Estate Porcarese il concerto del Coro Arcobaleno e del Coro Azzurre Armonie, diretti dal maestro Cristina Torselli, del 26 luglio e lo spettacolo di magia, canto e animazione con Diego Casale, noto per la Melevisione della Rai, La giostra di Re Quercia, in programma per la sera del 2 agosto.

Le misure di sicurezza

Come ha spiegato Elena Castellacci, coordinatrice organizzativa dell’evento, tutti gli appuntamenti dell’Estate Porcarese saranno svolti in assoluta sicurezza. L’area, rispetto agli scorsi anni, sarà più ampia. Per controllare gli ingressi, ci sarà una sola entrata e la zona sarà transennata. Si arriva in piazza con la mascherina, obbligatoria, che poi potrà assere tolta una volta seduti per assistere allo spettacolo. Non ci saranno prenotazioni: all’ingresso verrà misurata la febbre e verrà chiesto di dichiarare di essere con congiunti o meno. Nel primo caso si potrà stare seduti anche vicino, altrimenti si sta a distanza di sicurezza. Sono garantiti 240 posti a sedere. Tutti gli ambienti saranno sanificati come da normativa anti-Covid.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.