Quantcast

Musica, talk e teatro: al via la seconda settimana di incontri di Real Collegio Estate

In programma anche una delle due serata 'in presenza' del festival Virtuoso & Belcanto

Seconda settimana di appuntamenti con il Real collegio estate. Talk, musica, geopolitica e vernacolo saranno protagonisti della rassegna di incontri nel chiostro medievale di Santa Caterina, a due passi dalla basilica di San Frediano.

Domani (14 luglio) alle 21,15 ancora Covid19 al centro del talk condotto dal giornalista Paolo Mandoli.  Dopo la conversazione dello scorso martedì con i medici Sauro Luchi e Alberto Tomasi, il ragionamento sulla pandemia in corso prosegue con Luigi Rossi, direttore della zona distretto della Piana di Lucca, e con Alessandro Romboli, responsabile dell’aggregazione funzionale territoriale di Ponte a Moriano.

Mercoledì (15 luglio) alle 18,30 spazio alla musica da camera con il Trio Chagall, che si esibirà nell’ambito del festival Virtuoso & Belcanto organizzato in collaborazione con il Teatro del Giglio di Lucca. L’ensemble nasce nel 2013 al conservatorio di Torino e vede Edoardo Grieco al violino, Francesco Massimino al violoncello e Lorenzo Nguyen al pianoforte. Il nome Chagall è un dichiarato omaggio al pittore, ammirato del trio per i suoi legami con la musica e per la forza espressiva nell’uso del colore.

Giovedì (16 luglio) all 21,30 sarà presentato il nuovo numero della rivista italiana di geopolitica Limes, intitolato L’Indo-Pacifico non è pacifico. Riflettori accesi su un mare divenuto palcoscenico del confronto tra superpotenze più importante del nostro tempo: quello fra la Cina di Xi Jinping e gli Stati Uniti di Donald Trump. Saranno presenti Fabrizio Maronta, redattore, consigliere scientifico e responsabile delle relazioni internazionali di Limes e Giorgio Cuscito, consigliere redazionale e curatore del Bollettino imperiale della stessa rivista.

Infine venerdì (17 luglio) alle 21 andrà in scena il vernacolo lucchese a ruota libera, tra poesie e letture di brani a cura di due cultori del teatro e delle parole delle nostre origini, di un mondo contadino, saggio e irriverente al tempo stesso: Marco Nicolosi e Giovanni Giangrandi.

È consigliato per ogni appuntamento, di presentarsi con almeno 15 minuti di anticipo per consentire lo svolgimento delle corrette procedure anticontagio previste dalla normativa per gli spettacoli all’aperto.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.