Puccini e la sua Lucca, nove contratti a tempo determinato grazie alla Fondazione Crl

Il presidente dell'ente di San Micheletto, Marcello Bertocchini, ieri sera ospite del concerto in San Giovanni

Il Puccini e la sua Lucca International Festival ha ospitato ieri sera (28 luglio) anche il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Marcello Bertocchini, al consueto concerto delle 19. In sala c’erano oltre 40 persone, tra cui quasi 15 paganti (stranieri, tutti i cittadini italiani possono entrare gratuitamente) per un recital che ha visto come grandi protagonisti il soprano Pascale Coulombe ed il tenore Simone Frediani, accompagnati come sempre al pianoforte dal Maestro Diego Fiorini.

Una presenza gradita, considerato il costante supporto della Fondazione alle iniziative del festival: da ultimo, la possibilità di mettere sotto contratto a tempo determinato ben 9 artisti senza lavoro grazie al finanziamento dell’ente di San Micheletto.

Bertocchini ha fatto dunque visita al Festival in rappresentanza della Fondazione Crl e del consiglio d’amministrazione, il cui aiuto è stato fondamentale per la ripresa delle attività del Puccini e la sua Lucca. “Ringrazio – dichiara Andrea Colombini, che del Festival è presidente e direttore artistico – Marcello Bertocchini e la Fondazione per tutto quello che hanno fatto e continuano a fare per la nostra manifestazione, perché sono veramente la colonna portante su cui si regge la nostra attività. Grazie al contributo che la Fondazione ci ha dato relativamente al bando per i contratti a tempo determinato siamo riusciti a dare lavoro a ben nove professionisti del canto che erano disoccupati. Questo per noi è un grandissimo risultato, perché ci ribadiamo un’entità che non soltanto produce cultura legata al turismo – il Festival è stato il primo ente del suo genere a riaprire dopo il lockdown con gli stessi programmi – ma anche formazione e lavoro per tanti professionisti locali che hanno così la possibilità di esibirsi e di poter cantare. Questo – conclude – è ancor più importante specialmente in un momento come questo in cui tutti i teatri, presumibilmente fino al 2022, rimarranno chiusi con la loro attività”.

Bertocchini si è detto “molto soddisfatto del concerto, che dimostra ancora una volta l’elevato livello di una manifestazione che sosteniamo con piacere”.

Il Festival prosegue ininterrotto con il suo programma, proponendo ogni sera un concerto con programma ed interpreti diversi nel cuore della Chiesa di San Giovanni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.