Successo per la festa dei 40 anni di “Palcoscenando” foto

Serata vip alla pizzeria Da Francesco animata dal "patron" dell'associazione Massimo Chiocca

Serata di vip dello spettacolo e amici al doppio compleanno del direttore artistico Massimo Chiocca e della sua Palcoscenando.

L’evento, che si è tenuto alla trattoria-pizzeria Da Francesco in viale Cavour a Lucca, ha visto festeggiare i 70 anni del noto personaggio pubblico e al tempo stesso i 40 anni di attività della sua agenzia per la realizzazione di grandi eventi.

“E’ stata una riuscitissima festa – commenta Massimo Chiocca – e, nonostante le restrizioni dovute al covid 19, sono intervenute ugualmente diverse personalità del mondo dello spettacolo sia locale che nazionale a partire dal comico e attore Massimo Antichi che ha voluto essere presente a tutti i costi per gli auguri personali e dell’agenzia. Alla conduttrice di tutte le serate di Palcoscenando Emanuela Gennai accompagnata dal cantante lucchese Roberto Borelli, a Roberta Citti considerata da noi la regina del web per le sue dolci interpretazioni e Olga Narducci maestra di canto da poco entrata nella nostra squadra. Infine gli amici: Sauro Rossi dell’edicola Brancoli, Daniele Lazzareschi che è un mio stretto collaboratore per le serate di eventi musicali, Vittorio Bianchi di Firenze che grazie alle sue riprese televisive, vere opere d’arte, rende visibilità alle manifestazioni di Palcoscenando e poi ancora l’imprenditore Salvatore Vella, Piero Antonio Lazzarini self-employed, Sabrina Giusti e Roberto Bertolucci de Il Caffè di Viareggio che hanno sempre sostenuto l’agenzia. Infine vorrei chiudere con il ringraziamento particolare a Francesco Donati titolare del ristorante di questa serata che ha sempre accolto con entusiasmo tutte le nostre iniziative”.

Massimo Chiocca è un personaggio molto attivo che è passato, con successo, dallo sport allo spettacolo. Nel panorama sportivo è arrivato ad essere stato per ben tre volte consecutive campione Europeo di arti marziali, nel 1972, 1973, 1974 a Roma, Vienna e Parigi. E’ riuscito ad aver conseguito il grado di cintura nera 7° dan, ed essere stato il direttore tecnico dell’Accademia Cinese organismo direttivo del sistema di allenamento italiano di discipline orientali e responsabile dei corsi di karate e difesa personale femminile del Csi (Centro Sportivo Italiano) sede di Lucca. Ha scritto due libri vere e proprie antologie delle Arti Marziali, opere utili all’apprendimento di tutte le discipline e all’insegnamento a difendersi. Poi ecco che, nel 1980, il cambiamento della sua prospettiva di vita. Prima dedicata completamente allo sport, da lì in avanti l’assiduo impegno nella sua nuova attività di direttore artistico dell’agenzia di moda-arte-spettacolo “Palcoscenando” da lui fondata.

L’attività di “Palcoscenando”. Come dice lo slogan di presentazione: ‘Tutto è cominciato negli anni 80″. L’agenzia ha iniziato nel lontano 1980 portando, in televisione su Rete A di Firenze nella trasmissione ‘Gran bazar’ condotta da Raffaele Pisu, la cantante lucchese Alessandra Panchetti che fu un grande successo. Avvicinandosi poi al sociale ha contribuito con i propri eventi musicali e di arte varia ad affiancare le persone più bisognose e le varie associazioni benefiche che si occupano appunto del sociale. I proventi dei vari eventi vengono infatti donati in tutto o in parte per la realizzazione di opere benefiche, Palcoscenando non ha fini di lucro, ma vuole concretamente solo contribuire verso quelle realtà là dove ve ne è più bisogno sia moralmente che materialmente. Molti gli artisti intervenuti agli appuntamenti sia per la solidarietà che per spettacoli, tra gli applausi del pubblico: Alessandro Canino, Francesca Maionchi, Niki Giustini, Ilaria Andreini, Don Backy, Viola Valentino, Rosanna Fratello, Riccardo Fogli, Giovanna, Bobby Solo, Katia Beni, Cristina D’Avena, Alvaro Vitali e lo scorso anno Mal, tanto per citarne alcuni. Di recente, nel 2019 è entrata nella grande famiglia di Palcoscenando l’attrice e presentatrice Emanuela Gennai con il ruolo di conduttrice, una ventata di freschezza voluta da Massimo Chiocca per le sue doti, esperienza e professionalità. Mentre ad inizio di questo 2020 la new entry è stata la maestra di canto Olga Narducci valido aiuto nelle gare di canto e concorsi canori, portando inoltre i suoi allievi alla ribalta e visibilità televisiva. Nel futuro dell’agenzia e dello stesso Chiocca ci sono ancora molti sogni nel cassetto da realizzare, uno dei quali è quello di riuscire a riportare a Lucca un mito della musica leggera il grande Renato Zero, un impegno arduo, ma il direttore artistico non demorde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.