Gabriele Ragghianti e Simone Soldati in concerto per Lucca Classica

In programma venerdì nella chiesa di San Francesco musiche di Bach, Schumann, Boccherini e Bottesini

Due interpreti e quattro compositori per un viaggio attraverso due secoli di musica. Gli interpreti sono Gabriele Ragghianti, contrabbasso, e Simone Soldati, pianoforte, protagonisti del concerto che si terrà venerdì (7 agosto), alle 21,15, nella chiesa di San Francesco, nuova tappa di Lucca Classica Music Festival. Ragghianti e Soldati si cimenteranno nell’interpretazione di quattro autori a cavallo tra Settecento e Ottocento: Bach, Schumann, Boccherini e Bottesini.

Ad aprire il concerto sarà la celeberrima e struggente Suite n. 1 in sol maggiore Bwv 1007 di J.S. Bach, la prima dei sei capolavori dedicati dal compositore tedesco al violoncello e qui interpretata dal contrabbasso di Ragghianti. A seguire, un altro autore tedesco, Robert Schumann, e un altro “prestito”, con l’Adagio e Allegro in mi bemolle maggiore op. 70, che Clara Schumann ben definì composizione ‘superba, fresca, appassionata’.

A chiudere il concerto un omaggio a Luigi Boccherini con la Sonata n. 17 per violoncello e basso in do maggiore G17 e la Melodia in mi minore – Fantasia in la maggiore su temi de “La Sonnambula” di V. Bellini Allegretto – Capriccio in fa diesis minore (à la Chopin) di Giovanni Bottesini, autore di celebri pezzi e trascrizioni per contrabbasso.

I concerti in San Francesco (la chiesa è allestita per 200 posti) prevedono un biglietto acquistabile in loco a partire da un’ora prima dell’inizio dei concerti. Il costo del biglietto intero è di 10 euro, quello del ridotto (soci Aml, realtà convenzionate, over 65) è di 7 euro. Biglietto speciale per gli studenti a 5 euro.

Per maggiori informazioni: www.luccaclassica.it.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.