Quantcast

Al chiostro di Santa Caterina ‘Anna Cappelli’ prodotto da Spazio Lum

Seconda edizione per lo spettacolo di Annibale Ruccello, diretto e interpretato da Andrea Mattei con musiche di Elia Montanari

Al chiostro di Santa Caterina uno spettacolo prodotto da Spazio Lum.

Va in scena domenica 30 agosto la seconda edizione di Anna Cappelli di Annibale Ruccello, diretto e interpretato da Andrea Mattei con musiche di Elia Montanari.

Così parla dello spettacolo il regista ed interprete, Andrea Mattei: “Anna Cappelli, storia di solitudine, così in vita come in scena. Ultima opera dell’artista campano Annibale Ruccello, il monologo racconta la storia di Anna, ragazza non più bambina, ma ancora non Donna: per raggiungere tale posizione, dovrà ottenere cose precise e, più avanti, persone. Sarà proprio questo desiderio di “ottenere”, questa “fame”, che, da vera sorella l’accompagnerà per tutto lo spettacolo: è lei che ama, è lei che odia, è con lei che interagisce ed è sempre lei da cui non può separarsi. Una fame dettata dai precisi schemi mentali dell’epoca, tristemente attuali anche adesso, che vedono l’individuo “formato” in base a quello che “ha”, non a quello che “è”. Ed è quando gli individui stessi imbracciano questa forma pensiero, quando il giogo messo dalla società borghese diventa dipendenza, necessario, che, davanti alla possibilità di perderlo, si arriva a commettere anche l’impensabile”.

Lo spettacolo andrà in scena domenica 30 agosto dalle 21 all’interno del chiostro di Santa Caterina del Real Collegio. L’ingresso è da via della Cavallerizza. Le porte saranno aperte alle 21 per consentire agli spettatori di prendere posto in base alle normative relative al Covid 19. In caso di pioggia, l’evento verrà spostato in una delle sale interne dell’edificio.

Ingresso previo tesseramento 2020 Lum da effettuarsi in loco. Per informazioni e prenotazioni 328.0628802.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.