Elisa Baciocchi String Quintet al Real Collegio con Animando

Un tuffo nel Settecento musicale lucchese

Un tuffo nel Settecento musicale lucchese con il centro di promozione musicale Animando. È questa la proposta per il terzo appuntamento con la musica dal vivo dell’associazione lucchese per la rassegna Real Collegio Estate. Sul palco del chiostro medievale di Santa Caterina venerdì (28 agosto) alle 21,15 ci sarà l’Elisa Baciocchi String Quintet.

Per l’occasione Carlo Alberto Valenti e Valeria Barsanti ai violini, Tommaso e Claudio Valenti alle viole e Carlo Benvenuti al violoncello eseguiranno alcuni dei più celebri quintetti per archi del compositore lucchese attivo nella seconda metà del Settecento, che nella sua prolifica carriera da musicista ne ha composti ben 137.

In particolare nella serata verranno eseguiti i Quintetti op. 60 di Luigi Boccherini (quintetto n. 2 G 392 in Si bemolle maggiore, quintetto n. 3 G 393 in La maggiore, quintetto n. 6 in Fa maggiore). Il programma fa parte di un progetto discografico 2020 che prevede anche l’uscita di una revisione critica dei quintetti per la casa editrice Pnv e la pubblicazione di un quintetto originale scritto da Claudio Valenti, a completamento dell’opera 60, mancante di un quintetto andato perduto.

Il concerto di venerdì arriva dopo il sold out delle serate dedicate a Mozart e Beethoven dello scorso 8 agosto e all’italian swing degli anni Trenta e Quaranta dello scorso mercoledì. La rassegna all’interno di Real Collegio Estate si concluderà venerdì 4 settembre con Anima russa, sogno americano con i pianisti Fabrizio Datteri e Nadia Lencioni.

L’Elisa Baciocchi string quintet nasce dall’idea del Trio Mirò formato da Carlo Alberto Valenti, Claudio Valenti e Carlo Benvenuti di ampliare i propri orizzonti musicali e iniziare un lavoro di ricerca, analisi e revisione del materiale cameristico italiano ed europeo meno conosciuto.

L’ensemble ha inciso per prestigiose etichette discografiche che distribuiscono in tutto il mondo, in particolare un progetto monografico su Haendel, l’incisione integrale dei quintetti op. 42 di Boccherini per la DaVinci Classics e una versione della Foresta Incantata di Geminiani.

Per la serata consigliata è la prenotazione sul sito www.animandolucca.it, accedendo alla sezione Eventi sulla colonna di destra e seguendo la procedura guidata. In alternativa si può inviare un’email a comunicazione@animandolucca.it indicando nome e cognome degli spettatori per i quali si intende riservare il posto. Per consentire il regolare svolgimento delle procedure indicate dalla normativa anti-contagio è necessario presentarsi con almeno 15 minuti di anticipo. L’ingresso, indicato da un banner, è su via della Cavallerizza, a pochi passi dalla basilica di San Frediano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.