A Castelnuovo arriva in anteprima il docufilm ‘Com’è Nato un golpe: il caso Moro’ foto

L'appuntamento con l'opera del regista Cavallini è in programma per sabato (29 agosto) all'ex pista di pattinaggio

Sabato (29 agosto) nell’ex pista di pattinaggio a Castelnuovo Garfagnana sarà trasmesso in anteprima il docu-film Com’è Nato un golpe: il caso Moro del regista toscano Tommaso Cavallini. L’appuntamento è alle 20,30 e l’ingresso gratuito.

A introdurre la proiezione sarà il sindaco Andrea Tagliasacchi. Saranno presenti il regista Tommaso Cavallini, il giornalista Marcello Altamura, autore del saggio Il professore dei misteri su Giovanni Senzani, e i produttori e autori del documentario Paola Baiocchi e Andrea Montella. Il documentario Com’è Nato un golpe: il caso Moro ripercorre le ultime fasi della vita politica del presidente della Democrazia cristiana, dal viaggio negli States del 1974 fino al rapimento, alla prigionia e all’uccisione del 9 maggio 1978.

Una narrazione condotta dal senatore Sergio Flamigni, dall’ex magistrato Carlo Palermo, da giornalisti e autori come Marcello Altamura, Rita Di Giovacchino e Carlo D’Adamo, che si contrappone con dati di fatto alla verità ufficiale del “Memoriale Morucci”: portando una nuova analisi balistica per fare luce sulla dinamica dell’agguato, un filmato inedito che svela la targa di un’auto presente in via Fani la mattina del 16 marzo 1978 di cui le indagini non hanno mai tenuto conto e la fonte “Beirut2”, intervistata da Carlo Palermo, che riferisce di una foto scattata ad Aldo Moro in un cortile durante la prigionia. A dimostrazione di come la guerra fredda era fattivamente diretta da gruppi che controllavano sia Washington sia il Cremlino, e del fatto che Aldo Moro doveva morire – e non per mano delle Brigate rosse – al fine di attuare un golpe in Italia.

Eguaglianza Aps con sede a Pisa è la produttrice del documentario, toscani anche i realizzatori della grafica e dell’editing, Fabrizio Volpi e Giordano Dini, Mirko Pinoli autore delle musiche originali e il regista Tommaso Cavallini che vive e lavora a Pontedera. Per prenotare è possibile chiamare il numero 0583 641007 o scrivere un’email a info@castelnuovogarfagnana.org.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.