Ecologia e musica per celebrare la giornata del creato

Eventi organizzati dalla Caritas diocesana di Lucca

Il 1 settembre è la Giornata per la custodia del creato che, come ogni anno, la Caritas diocesana di Lucca celebra con la rassegna Punto. A Capo che comprende una serie di proposte attorno ai temi dell’ecologia integrale, tanto cara a Papa Francesco.

“In questi mesi difficili – dichiara Donatella Turri, direttrice Caritas Diocesana di Lucca – la sollecitudine della comunità verso i più fragili, a seguito delle conseguenze della pandemia, è stata un segno di grande bellezza. Per questo, in sintonia con quanto espresso dai vescovi italiani nel loro messaggio per la giornata, quest’anno desideriamo restituire e celebrare un po’ di bellezza anche attraverso alcuni concerti gratuiti di musica classica, che saranno realizzati in varie zone della diocesi”.

Infatti, la Caritas per le parrocchie in questi giorni offre sussidi di animazione liturgica e per momenti di preghiera e riflessione sulla custodia del creato, ma ha messo in programma pure sei concerti in collaborazione con il Lucca Chamber Festival e l’associazione Tempo di musica che anima Lol-Laboratorio Orchestrale lucchese Fratel Arturo Paoli.

L’iniziativa dei concerti s’intitola Vivere essenziale e si terrà nel pieno rispetto delle regole di sicurezza, in chiese o all’aperto, con questo programma: giovedì (27 agosto), alle 18,30 appuntamento a Torre del Lago, alla Chiesa di San Giuseppe, con l’Elisa Baciocchi String Quintet e le musiche di Luigi Boccherini.

Sabato 29, alle 19 gli eventi si spostano al duomo di Castelnuovo Garfagnana con Lucia Guerra e Daniel Preciado, Guitar Duo. Venerdì 4 settembre, alle 18,30 Lucca al Giardino di San Pietro Somaldi, ecco i Russian Echoes. Sabato 5 settembre, alle 18,30 a Borgo a Mozzano Chiesa di San Iacopo, torna l’Elisa Baciocchi String Quintet, con musiche di Luigi Boccherini.

Domenica 6 settembre, sempre alle 18,30 a Camaiore alla Badia di San Pietro, ci sarà l’Italian Cello Duo. Venerdì 18 settembre, alle 18,30 Lucca all’oratorio di San Leonardo Elisa Baciocchi String Quintet con musiche di Luigi Boccherini.

La direzione artistica di Vivere essenziale è di Tommaso Valenti che dirige Lol-Laboratorio Orchestrale Lucchese Fratel Arturo Paoli, un progetto che ha lo scopo di avvicinare alla musica i bambini, con una particolare attenzione per coloro che vivono in famiglie fragili e in povertà.

“In particolare questi concerti, aperti a tutti, sono dedicati a coloro che in questi mesi così duri hanno dato e continuano a dare una mano a chi è più in difficoltà – dichiara Turri che ricorda -: volontari e volontarie, ma anche singoli, associazioni, imprese. Questi concerti saranno un modo per stare insieme come fratelli e sorelle, nella gratitudine e nella bellezza condivisa e per riprendere il cammino dell’autunno che ci aspetta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.